Advertisement
Conad Jazz Contest

Interviste. Interviste ai personaggi più importanti o interessanti del momento.

Bob Mintzer: Ogni jazzista è compositore e usa i suoi stratagemmi

Bob Mintzer, per inventare in ogni possibile occasione mette a frutto le sue mille esperienze e i partner giusti, che trova anche in Italia. Nell'intervista si racconta

Shabaka Hutchings & Sons of Kemet

Il gruppo del sassofonista britannico, ascoltato di recente anche in Italia, ha come obiettivo quello di ripensare e ricontestualizzare idee musicali di origine afro-caraibica

Paolo Conte: la rivoluzione del jazz è nata negli anni Venti

Tra un insolito disco strumentale , un tour e l'approssimarsi degli ottant'anni, l'artista astigiano Paolo Conte si racconta a 360 gradi.

Naná Vasconcelos: Tutto quel che ho fatto è accaduto spontaneamente

Un’intervista inedita a Naná Vasconcelos, realizzata a New York nel 1993 e ora pubblicata per il primo anniversario della sua scomparsa.

Omara Portuondo & Chucho Valdés: un feeling lungo mezzo secolo

Dopo il sesto Grammy Award vinto da Chucho Valdés per il miglior album di Latin Jazz con l'album Tribute to Irakere: Live in Marciac, riproponiamo una sua intervista in coppia con la cantante Omara Portuondo.

Nasheet Waits e la scuola del padre fatta di esempi e poche parole

Il batterista, figlio d'arte intervistato dice:"Oggi c’è in generale più professionalità ma manca quel senso di comunità, di scambio continuo fra i musicisti che c’era una volta. È l’aspetto sociale che si è perso fra di noi, io invece cerco di recuperarlo. Ne sento il bisogno, per me stesso e per la mia musica.

Nai Palm dei Hiatus Kaiyote: le frontiere, sia fisiche che metaforiche, non esistono più

Gli Hiatus Kaiyote negli ultimi tre anni hanno avuto un contratto discografico con Salaam Remi e due nomination ai Grammy Awards nel 2013 e 2015 per la miglior performance R&B

José James: un cantante jazz per una generazione hip hop

Il suo stile, estremamente volitivo e originale, non ha mai deluso nei sei dischi finora editi e promette di non deludere con il settimo, in uscita a marzo.

Food: sulle differenze si basa la nostra stabilità

Da tempo, il batterista Strønen e il sassofonista Ballamy hanno ridotto all’osso la struttura della loro band Food, che da quartetto si è trasformata in duo

GoGo Penguin: come trio strumentale abbiamo tanti territori da esplorare

Il trio formato dal pianista Chris Illingworth, dal bassista Nick Blacka e dal batterista Rob Turner, è una rivelazione sia nel contenuto che nel metodo