Matt Wilson «Honey And Salt»

178

AUTORE

Matt Wilson

TITOLO DEL DISCHI

«Honey And Salt»

ETICHETTA

Palmetto

 


 

Qualcuno si stupirà, leggendo la formazione qui sopra, che alcuni prestigiosi strumentisti vi appaiano nelle vesti di voci recitanti. A loro si aggiunge (altra curiosità) Jack Black, bravissimo attore da commedia oltre che genero di Charlie Haden. Questo è il modo scelto da Matt Wilson per celebrare, nel cinquantenario della morte, il grande poeta americano Carl Sandburg (1878-1967), come lui originario del Midwest. L’amore del batterista per l’opera di Sandburg è antico, tanto che al disco d’esordio aveva dato il titolo di una sua poesia («As Wave Follows Wave»).

Ma perché far leggere Sandburg a dei jazzisti? Ascoltando il disco ci è subito chiaro: grazie a questi jazzisti viene sottolineata la musicalità del verso, perfino il ritmo interno, ed è questa la prima carta vincente di Matt Wilson. La seconda è stata il suo essere riuscito a cogliere, di Sandburg, quella che era la studiata semplicità della sua poetica e a rispecchiarla nella musica. A confermare quest’ultimo aspetto, cioè l’intreccio musica-versi, basterebbe godersi l’incontro in As Wave Follows Wave tra la cornetta di Ron Miles e la recitazione dello stesso leader. Quanto alla semplicità, tutta la musica di questo album ci suona familiare e orecchiabile: l’urban blues, uno sguardo a New Orleans, il lirismo di Ornette Coleman

Ecco un disco che regala grandi emozioni. Anche quella di ascoltare la voce di Sandburg mentre legge la sua famosa Fog.

Piacentino

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Ron Miles (corn.), Jeff Lederer (ance, voc.), Dawn Thomson (chit., voc.), Martin Wind (cb.), Matt Wilson (batt., recit.), Carl Sandburg, Christian McBride, John Scofield, Bill Frisell, Carla Bley, Joe Lovano, Rufus Reid, Jack Black (recit.).

DATA REGISTRAZIONE

Pipersville, 17 e 18 ottobre 2016.