Eric Wyatt «The Golden Rule: For Sonny»

5192

AUTORE

Eric Wyatt

TITOLO DEL DISCO

«The Golden Rule: For Sonny»

ETICHETTA

Whaling City Sound


È la seconda volta che ci capita di recensire su Musica Jazz un cd di Eric Wyatt e restiamo ancor più colpiti colpiti dal robusto e brillante fraseggio del sassofonista, che rende omaggio all’hard bop dei grandi tenoristi del passato in questo ennesimo brillante concentrato di musica (che fin dal titolo vuole ricordare il grande Sonny Rollins) avvalendosi di alcuni dei nomi di spicco del jazz attuale e di altri in rapidissima ascesa. Tra qusti ultimi citiamo il trombettista Gelin, ormai più che una promessa, e il già affermato pianista Fortner, a conferma dello stato di salute del jazz statunitense. Diremmo che il punto di forza di Wyatt, oltre all’inventiva, alla tecnica, al senso dello swing e al lirismo, è senza ombra di dubbio la sua naturale capacità di assemblare formazioni di livello assoluto, grazie a una lungimiranza e a un intuito che gli consentono di convocare personalità musicali brillanti e di grande interesse. I partecipanti sono tutti musicisti validissimi dal punto di vista strumentale ed espressivo, ma soprattutto sono artisti in grado di mettere da parte i propri personalismi e lavorare al servizio della musica. Quella stessa musica che viene fuori in tutta la sua swingante magniloquenza in ciascuno dei dodici episodi di cui si compone questo lavoro.

E allora come non lasciarsi «dondolare» dalle ritmiche utilizzate, come non emozionarsi al suono degli assolo e dei voicings di Anthony Wonsey, come non apprezzare la cavata di Tyler Mitchell, le robuste e rotonde sonorità di Eric Wheeler, come non lasciarsi impressionare dal drumming di Willie Jones III, da quello di Charles Goold, da quello di Chris Beck. Sorvoliamo sulla capacità di emozionare che Wyatt (impegnato anche alle percussioni in tutti i brani del cd) dimostra di possedere: di questo e della sua languida delicatezza espressiva sui tempi lenti abbiamo già parlato più volte e in vari contesti. Ascoltate la versione di What The World Needs Now di Burt Bacharach per rendervene conto.

Eric Wyatt è tra le voci che dimostrano che il jazz, questa grande musica, ha ancora molto da esprimere. Eric Wyatt è sì un nome ma soprattutto una garanzia.

Gaeta

[da Musica Jazz, novembre 2019]


DISTRIBUTORE

whalingcitysound.com

FORMAZIONE

Giveton Gelin (tr.), Clifton Anderson (trne), Eric Wyatt (ten., fl, perc., voc.), JD Allen (ten.), Sullivan Fortner, Benito Gonzalez, Anthony Wonsey (p.), Russell Malone (chit.), Tyler Mitchell, Eric Wheeler (cb.), Chris Beck, Willie Jones III, Charles Goold (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, marzo 2019.