Charlie Parker «Complete Dial Sessions»

317

AUTORE

Charlie Parker

TITOLO DEL DISCO

«Complete Dial Sessions»

ETICHETTA

Essential Jazz Classics (quattro cd)

 


 

Charlie Parker lavorò principalmente per tre case discografiche – Savoy, Dial e quella che poi si sarebbe chiamata Verve – spargendo ovunque capolavori. Ciò che caratterizza le registrazioni Dial è il ruolo della biografia, a partire dal crollo nervoso che Parker ebbe nella seduta del 29 luglio 1946: quattro performance delle quali il sassofonista (che giustamente non perdonò al produttore Ross Russell di averle pubblicate) perse del tutto il controllo.

Poi, dopo il ricovero e il rehab, realizzò pezzi luminosi e sereni, come Cool Blues, Relaxin’ At Camarillo, Cheers.

In questi quattro splendidi cd c’è tutto il materiale Dial, comprese le versioni originariamente scartate. I bonus, tutti del 1945 (e per altre etichette) sono quattro pezzi registrati con la Vaughan, la seduta con Gillespie e il cantante Rubberlegs Williams più i quattro brani con Bernhardt già scovati e pubblicati molti anni fa dalla Philology di Paolo Piangiarelli («Bird’s Eyes vol. 19»).

Piacentino


 

DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Charlie Parker (alto) con Miles Davis, Dizzy Gillespie, Howard Mcghee (tr.), Wardell Gray (ten.), Erroll Garner, Jay McShann (p.), Tommy Potter (cb.), Max Roach (batt.), Clyde Bernhardt (voc., trne), Sarah Vaughan (voc.) e altri.

DATA REGISTRAZIONE

Glendale, Hollywood, Los Angeles, New York, 1945-47.