Tomasz Stańko «December Avenue»

299

AUTORE

Tomasz Stańko

TITOLO DEL DISCO

«December Avenue»

ETICHETTA

ECM


A tre anni di distanza dal battesimo con «Wislawa», torna il quartetto newyorkese di Tomasz Stańko. E si riconferma in modo particolare l’affiatamento dei suoi quattro membri, compreso il nuovo arrivato Reuben Rogers (al posto di Thomas Morgan). Il rapporto empatico più pro- fondo riguarda il trombettista e il pianista: ascoltate, per esempio, con quanta sensibilità e attenzione Virelles partecipa agli interventi del leader in Blue Cloud e dialoga con lui in Ballad For Bruno Schulz; non è un compito facile, il suo, perché la poetica di Stańko assegna alle pause un ruolo determinante, e quindi basta un nonnulla per spezzare l’equilibrio miracoloso della sua musica.

«December Avenue» non aggiunge molto a ciò che già si sapeva di Stańko. Propone, però, pagine di pieno spessore, come Bright Moon, dove tutti i musicisti aderiscono perfettamente al mondo del trombettista (con una nota di merito, in questo senso, per Cleaver), o come Burning Hot, danza ipnotica nella quale non è difficile scorgere l’ombra di uno dei due trombettisti più ammirati da Stańko, cioè Miles Davis (l’altro è Chet Baker). Alla fine ne esce una lezione sul rapporto tra essenzialità ed emozioni.

Ivo Franchi


 

DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Tomasz Stańko (tr.), David Virelles (p.), Reuben Rogers (cb.), Gerald Cleaver (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Pernes-Les-Fontaines, giugno 2016.