Alex Sipiagin «NoFo Skies»

2666

AUTORE

Alex Sipiagin

TITOLO DEL DISCO

«NoFo Skies»

ETICHETTA

Blue Room Music


È da un pò di tempo che il trombettista russo si muove su coordinate in cui il jazz – Miles Davis docet – spinge nella sua direzione più elettrificata. Pur avendo un curriculum orientato sull’aspetto più tradizionale dell’idioma che ci appassiona (una lunga militanza nella Mingus Big Band, il quintetto Opus 5) con questo combo, un settetto, Sipiagin ripete un’esperienza iniziata due anni fa circa con “Moments Captured”, avvalendosi del supporto strumentale di alcuni dei più dotati strumentisti della Grande Mela. Una linea di fiati più che affiatata con Potter e Vinson a sottolineare fraseggi di ampio respiro in cui l’eclettismo del suo stile viene fuori senza sbavature. Una ritmica solida ed equilibrata aperta e contaminata (Escreet, Brewer, Harland sono, ognuno nei rispettivi strumenti, un vero e proprio punto di riferimento di tutta la scena statunitense) ormai collaudata in più occasioni, sia dal vivo che in studio. Gran bel disco, con alcuni brani veramente ben riusciti, dal punto di vista della composizione ma anche in termini di gradevolezza all’ascolto. Recovery, per esempio, con la voce di Alina Engibaryan, una song moderna e rarefatta oppure Between AM’s (composta dalla stessa Engibaryan) in cui il leader fa sfoggio delle sue brillanti qualità solistiche.

Gaeta

[febbraio 2019]


DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Alex Sipiagin (tr.), Will Vinson (alto), Chris Potter (ten.), John Escreet (p., tast.), Matt Brewer (b. el., cb.), Eric Harland (batt.), Alina Engibaryan (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, settembre 2018.