Mark Turner & Gary Foster «Mark Turner Meets Gary Foster»

3648

AUTORE

Mark Turner & Gary Foster

TITOLO DEL DISCO

«Mark Turner Meets Gary Foster»

ETICHETTA

Capri


Liquidare questo disco come una rivisitazione dal vivo (è un doppio cd registrato nel 2003, come si legge nel palchetto) di celebri composizioni del passato che hanno dato lustro alla scuola di Lennie Tristano, significa fare un torto a due giganti del sassofono che invece, dall’alto della loro maestria strumentale, danno vita a un interplay che le fa risplendere di nuova luce. Si inizia alla grande con Background Music, un up-tempo composto da Warne Marsh, la cui griglia d’accordi è tratta da All Of Me e dove i quattro si presentano in tutta la loro brillante esposizione. Si continua con un blues mid-tempo, ‘Teef, poi tocca a Lennie’s Pennies di Tristano basata su Pennies From Heaven, mentre il tema obliquo di Come Rain Or Come Shine (uno dei brani preferiti da Turner) chiude il primo cd. Il secondo si apre con 317 East 32nd Street (sempre di Tristano), costruita su Out Of Nowhere e dove gli assolo si fanno seguire agevolmente pur nella loro poca prevedibilità; prosegue con una rilassata ballad come What’s New e termina con Subconscious-Lee di Lee Konitz, basata su What Is This Thing Called Love? in cui i due sassofonisti si alternano in una chase improvvisata alla maniera dei grandi del bop. Gran disco.

Gaeta

[da Musica Jazz, luglio 2019]


DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Gary Foster (alto), Mark Turner (ten.), Putter Smith (cb.), Joe La Barbera (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Claremont, febbraio 2003.