Julian Lage «Love Hurts»

3527

AUTORE

Julian Lage

TITOLO DEL DISCO

«Love Hurts»

ETICHETTA

Mack Avenue


Il trentaduenne Lage riesce a riunire in sé le caratteristiche del giovane bambino prodigio che è stato e, insieme, quelle del veterano, potendo vantare una carriera che dura già da oltre tre lustri e si è concretizzata in numerosissime incisioni e in prestigiose collaborazioni (in particolare con Gary Burton, John Zorn, Eric Harland, Dave Douglas, Kris Davis, Nels Cline). In modo simile ad altri chitarristi (il pensiero va al recente «Day After Day» di Ben Monder), ponendosi in un solco molto friselliano, Lage mette insieme una scaletta «di repertorio», composta di nove cover più o meno note (e di un unico brano originale, Lullaby), tutte di ambito «americano». Il trio è nuovo di zecca con la presenza del valido Roeder e, soprattutto, dell’esplosivo King, autore di una prestazione maiuscola, capace di iniettare nell’album una invidiabile e solida quadratura. Si può dire che nell’attuale registro espressivo del leader si colga in maniera piuttosto netta l’influsso delle frequentazioni con Nels Cline (soprattutto quelle più recenti, di «Lovers» e, ancora di più, di «Currents, Constellations»). Di conseguenza, la musica è molto innervata di energia positiva, elettrizzante e robusta, sia quando sono esplorati versanti più propriamente jazzistici (la bella, agile, versione di Tomorrow Is The Question o quella freschissima di The Windup, ma anche il raffinato recupero di Trudgin’ di Jimmy Giuffre, pensoso e intricatissimo), sia quando il mood prescelto è quello del blues (In Heaven, che apre l’album con grande intensità) oppure quello della sciolta rilassatezza (il brano eponimo, la ritmata versione di Encore (A), oppure la chiusura di Crying). Un disco pieno di nerbo, per un musicista che, malgrado il dato consolidato di una carriera già brillante, aveva evidentemente ancora spazi per affinare in senso più deciso una personalità molto interessante e affermarsi definitivamente come punto di riferimento.

Cerini

[da Musica Jazz, giugno 2019]


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Julian Lage (chit.), Jorge Roeder (cb.), Dave King (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Chicago, settembre 2018.