Tubby Hayes Quartet «Grits, Beans And Greens: The Lost Fontana Studio Sessions 1969»

4748

AUTORE

Tubby Hayes Quartet

TITOLO DEL DISCO

«Grits, Beans And Greens: The Lost Fontana Studio Sessions 1969»

ETICHETTA

Fontana Records


È tempo di album perduti. «Both Directions At Once» di Coltrane, l’anno scorso, ha dato l’avvio a una tendenza che ci sta facendo riscoprire incisioni che altrimenti sarebbero andate perse nel dimenticatoio. C’è chi guarda con sospetto a questo tipo di operazioni addebitando a un’industria discografica agonizzante un répéchage di dubbio gusto il cui scopo sarebbe quello di voler rivitalizzare un mercato ormai alla canna del gas. Se un sospetto di questo genere può generarsi ascoltando «You’re The Man» di Marvin Gaye oppure «Rubberband» di Miles Davis (un disco soul la cui espressività non è proprio il massimo delle potenzialità emotive di questo genere musicale) è altrettanto vero che stiamo scoprendo dei veri e propri gioielli: il succitato «Both Directions At Once», il recentissimo «Blue World» sempre di Coltrane e questo straordinario concentrato di temi modali al top della loro capacità di comunicazione. Edward Brian Hayes, soprannominato Tubby, suonava il sax tenore con una tendenza improvvisativa robusta e fluida, influenzata dal mood della sua epoca: è nato a Londra nel 1935 ed è morto nel 1973, a soli trentotto anni, in seguito a una cardiopatia aggravata da un fisico minato dall’abuso di eroina. Il jazz britannico, ai suoi tempi, aveva già intrapreso la sua strada creativa e, in qualche modo, liberatrice. Qui un mainstream già avanzato respira in una dimensione in cui lo swing e l’approccio modale la fanno da padrone, quella dimensione che ancora oggi ci fa emozionare.

Gaeta

[da Musica Jazz, ottobre 2019]


DISTRIBUTORE

Universal UK

FORMAZIONE

Tubby Hayes (ten.), Mike Pyne (p.), Ron Mathewson (cb.), Spike Wells (batt.)

DATA REGISTRAZIONE

Londra, 24 giugno 1969.