Angelika Niescier «New York Trio»

3346

AUTORE

Angelika Niescier

TITOLO DEL DISCO

«New York Trio»

ETICHETTA

Intakt


Polacca di nascita e tedesca di adozione, Angelika Niescier esibisce una voce distintiva e un linguaggio disinvolto al sax alto, sostenuti da una visione compositiva aperta. Vi si colgono alcune affinità con la poetica di Steve Coleman e Steve Lehman (vedi The Surge) per la configurazione angolosa del fraseggio, la concezione matematica delle linee tematiche e della struttura ritmica, l’impeccabile rigore della divisione metrica. Peraltro, in brani come … ish e Push/Pull l’impronta di Ornette Coleman – riscontrabile nel disegno tematico – è contrastata dal fraseggio nervoso e riccamente articolato dell’alto, che in qualche misura ricorda Anthony Braxton. Un fine lavoro su timbri e dinamiche emerge poi da Cold Epiphany e Chancery Touting, entrambe giocate su tempo libero. Sotto questo profilo, la conclusiva A Truck Passing A Clock Tower vede – per aperta ammissione della stessa Niescier – l’applicazione di teorie e pratiche mutuate da John Cage: l’uso del silenzio, il graduale accumulo di cellule, l’esplorazione di timbri reconditi. L’elevato grado di interplay del trio, l’abilità di Cleaver nel calarsi nella struttura polimetrica di alcuni brani scomponendo e costruendo figurazioni in continuo divenire, il fraseggio nitido, ma puntuto e sfaccettato al tempo stesso, dell’ospite Finlayson contribuiscono a completare un lavoro di indubbio pregio.

Boddi


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Angelika Niescier (alto), Christopher Tordini (cb.), Gerald Cleaver (batt); agg. Jonathan Finlayson (tr.)

DATA REGISTRAZIONE

New York, 16-1-18