XY Quartet «Orbite»

285

AUTORE

XY Quartet

TITOLO DEL DISCO

«Orbite»

ETICHETTA

Nusica


Segnali erano già pervenuti dall’album precedente e ora tutto è perfettamente chiaro: XY Quartet intrattiene una relazione privilegiata con l’avventura spaziale, i suoi eroi, le sue figure, i suoi luoghi. Da qui spicca il volo «Orbite», sentito omaggio a coloro che volarono davvero in alto nei cieli, un concept album a tutti gli effetti. Lo è già dal titolo, non puro ornamento ma dichiarazione d’intenti, e finanche nella data di uscita: il 21 aprile, il giorno in cui prese il via la missione di Yuri Gagarin e oggi «Giornata Internazionale del volo dell’uomo nello spazio».

Tutto il resto concorre altrettanto a renderlo tale: dalla grafica, molto Sixties ma quelli sovietici, ai titoli degli otto brani, tutti dedicati a eroi dell’astronautica: Gagarin, Valentina Terešhkova, John Glenn, Malcolm Carpenter, «Buzz» Aldrin, Vladimir Komarov, German Stepanovič Titov e Rakesh Sharma (il primo cosmonauta indiano). Se tutto ciò appare insolito, la musica spiazza ulteriormente. Non si ripercorrono piste già battute e rimesse a nuovo quanto basta: niente afro-futurismi sulla scia dell’irraggiungibile Sun Ra o – fuori dal jazz – scelte alla Esquivel e compari della Space Age: si parte dal jazz e lì si resta in orbita, seguendo da bravi astronauti strutture rigorose e inappuntabili misure.

Un ordito lineare e intricato caratterizza tutti i brani, sempre frutto di una scrittura rigorosa e rivolta alla ricerca di nuove soluzioni anche, e qui soprattutto, ritmiche, rendendo sempre vibrante l’evoluzione dei brani come se fossero mossi da una costante pulsazione cosmica. Oscillazioni, sospensioni, accelerazioni si distribuiscono rispettando rigorose proporzioni matematiche e geometriche. Detto altrimenti: i quattro giocano collettivamente e si ritagliano a turno anche momenti solistici di pregevole fattura. Buon viaggio.

Gennaro Fucile


 

DISTRIBUTORE

nusica.org

FORMAZIONE

Nicola Fazzini (alto), Saverio Tasca (vib.), Alessandro Fedrigo (basso acustico), Luca Colussi (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

San Biagio Di Callalta, 6 e 7 dicembre 2016