Wolfgang Muthspiel «Rising Grace»

541

AUTORE

Wolfgang Muthspiel 

TITOLO DEL DISCO

«Rising Grace»

ETICHETTA

ECM 


A scorrere l’organico si nota che l’unico a non essere una star è proprio il leader. Questo non significa che Wolfgang Muthspiel abbia voluto con sé una «scorta» importante (compito da attribuire semmai al produttore Manfred Eicher), ma piuttosto artisti che sanno praticare a notevoli livelli la sua stessa idea di jazz: non una scienza esatta ma uno spazio per avviare dialoghi in profondità. Ogni brano è, di fatto, una conversazione intessuta a partire dalle composizioni del chitarrista austriaco (e di una firmata da Mehldau, solista proprio qui in stato di grazia).

Muthspiel crea un mondo affascinante delimitato da tracce del suo passato artistico e dalle sue passioni: Kenny Wheeler, l’unico citato esplicitamente nel titolo, e poi Gary Burton, qualcosa di Metheny e del primo Miles elettrico, Jim Hall, Ralph Towner. Ne esce una musica fortemente lirica, luminosa, dotata di una sottile animazione sotto la superficie tranquilla. Scelti due ritmi con i quali ha familiarità, il chitarrista ha potuto contare sull’arte della melodia che fa di Mehldau e Akinmusire due voci ammirevoli. Anche in questo disco.

Giuseppe Piacentino


 

DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Ambrose Akinmusire (tr.), Wolfgang Muthspiel (chit.), Brad Mehldau (p.), Larry Grenadier (cb.), Brian Blade (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Pernes-les-Fontaines, gennaio 2016.