Lee Konitz & Kenny Wheeler Quartet «Olden Times»

330
AUTORE

Lee Konitz & Kenny Wheeler Quartet

TITOLO DEL DISCO

«Olden Times»

ETICHETTA

Challenge

 


Ritorna con l’aggiunta di materiale inedito questo prezioso live già uscito all’indomani della sua incisione, ed è un rinnovato piacere ascoltare due musicisti reciprocamente congeniali come Konitz e Wheeler dialogare da par loro quando ancora il peso degli anni – per quanto il chicagoano abbia poi mostrato di avere veramente sette vite – non incombeva e la freschezza espressiva e ispirativa, oltre a mostrarsi quanto mai vitale, era servita da atout strumentali ancora pressoché intatti.
L’iniziale Lennie’s, ovviamente di Konitz, fa chiaro riferimento a Tristano e a quella scuola incontestabilmente bianca che, come altre (da Bix a Lacy, a tutti gli altri), ci dice di un jazz che legare a filo troppo stretto al grande ceppo nero come molti amano fare è alquanto fuorviante. L’assenza di batteria enfatizza ulteriormente il peso idiomatico e formale (quindi stilistico-espressivo) del tutto, con un Konitz che stantuffa (olimpicamente, per carità, ma neppure sempre) da par suo e un Wheeler che gli dà il cambio (anche in fase compositiva, già con gli immediatamente successivi Where Do We Go From Here e Kind Folk, appunto a sua firma) perpetuandone magistralmente l’humus e, nel contempo, il magistero. Clima magico e godimento totale.
Ancora il sassofonista apre solitario un attimo dopo il suo Thingin’ (e gli altri lo seguono a ruota) e tutto procede di lì in poi, anche in temi di Wunsch e Plümer, in grande spolvero (con menzioni speciali per Olden Times di Wheeler e Kary’s Trance di Konitz, ancora spudoratamente tristaniano), salvo, se proprio vogliamo, il monologo pianistico che occupa il sottofinale (Bo So), lievemente fuori contesto (quanto meno vi si smarrisce un po’ la stupenda tensione macinata fin lì), per chiudere, in decrescendo, nel conclusivo No Me, ancora di Wunsch. A quel punto il fatidico «prezzo del biglietto» era stato del resto già ampiamente coperto.

Bazzurro


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Kenny Wheeler (tr., flic.), Lee Konitz (alto), Frank Wunsch (p.), Gunnar Plümer (cb.).

DATA REGISTRAZIONE

Neuburg, Birdland, 4-12-99.