Pipeline «Us»

3041

AUTORE

Pipeline

TITOLO DEL DISCO

«Us»

ETICHETTA

We Insist!

 


 

Dopo lunga attesa giunge finalmente alla documentazione discografica questo prezioso album, doppio a tutti gli effetti, visto che l’lp (dal titolo «Flatus», incisione mattutina) è in trio, il cd («Crocus», pomeridiano) in quintetto, mentre i temi comuni non sono più di cinque (Coquus, Rivulus, Crocus, Truncus e Tropus #1) sui dodici totali (gli altri sette – Carabus. Potus, Fluvius, Calamus, Flatus, Lucius e Trochus – ovviamente in versione singola). Fatto ordine, veniamo alla musica, che è di raffinata fattura, concentrata, attraversata da una tensione – magari non preponderante ma palpabile – verso l’astrazione, l’evaporazione, sempre dall’alto di un invidiabile senso della forma e della struttura, pur entro un contesto certamente non convenzionale. Ci sono momenti più aerei, quieti e pensosi, e altri invece innervati da maggiori frammentazioni e sfrangiature intestine (peraltro sempre «educate»), a tratti nervosi, increspati, col dialogare fra i vari strumenti (pur con un ovvio ruolo-guida per il clarinetto basso di Locatelli, autore unico dei brani) che qua e là s’infittisce, s’inspessisce, altrove lasciando briglia sciolta a rumorismi ed effettismi vari, peraltro senza mai eccedere. Un’opera che viene proprio da definire esemplare per rigore, originalità e buon gusto. Grandi foto e testi critici all’interno.

Bazzurro

[da Musica Jazz, marzo 2019]

 


 

DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Giancarlo Nino Locatelli (cl. b., perc.), Gianmaria Aprile (chit., elettr, perc.), Simone Fratti (cb., kalimba, sega, perc.); più, nella vesione cd, Sergio Prada (chit., oggetti), Tito Mangialajo Rantzer (cb.) .

DATA REGISTRAZIONE

Milano, 6-11-11.