Russell Malone «Time For Dancers»

2963

AUTORE

Russell Malone

TITOLO DEL DISCO

«Time For Dancers»

ETICHETTA

HighNote


Influenzato inizialmente da George Benson e Kenny Burrell (non dimentichiamo che aveva debuttato con il quartetto di Jimmy Smith), Russell Malone ha via via raffinato il suo stile grazie all’influenza di Mundell Lowe e Wes Montgomery dimostrando una particolare vocazione melodica. Un connotato, questo, che ha avuto modo di emergere in tutta la sua evidenza durante i suoi successivi e fortunati sodalizi con Harry Connick e soprattutto con Diana Krall (nel gruppo di quest’ultima ha partecipato ad album di successo come «When I Look In Your Eyes», vincitore di un Grammy). Proprio il culto della melodia, ancor più esaltata dal pianismo elegante e raffinato di Germanson, contraddistingue buona parte del materiale incluso in questo cd (che rappresenta, per molti versi un seguito e uno sviluppo di «All About Melody» registrato per la stessa etichetta), a partire dal brano che dà il titolo al disco. Eppure le esecuzioni più stimolanti restano quelle maggiormente ancorate alle radici blues (The Ballad Of Hank Crawford dove affiora l’inconfondibile marchio di Burrell) o funky, come Leave It To Lonnie (dedicata al bassista Lonnie Plaxico, che lo aveva aiutato a perfezionare la sua tecnica strumentale al momento del suo debutto sulla piazza newyorkese), contraddistinta da un serrato e intricato dialogo tra la chitarra e il pianoforte.

Lombardi

[da Musica Jazz, febbraio 2018]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Rick Germanson (p.), Russell Malone (chit.), Luke Sellick (cb.), Willie Jones (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 28-2-17.