Maneri / Parker / Ban «Sounding Tears»

5383

AUTORE

Maneri / Parker / Ban

TITOLO DEL DISCO

«Sounding Tears»

ETICHETTA

Clean Feed


Maestri dell’improvvisazione senza rete. Lo sono certo tutti e tre: sia Parker, storicamente, da decenni, che Maneri e Ban, fra l’altro artefici in duo, nel 2013, dell’ottimo «Transylvanian Concert» (ECM). Ciò non toglie che la formula (la pratica, se preferite) si vada da tempo alquanto inflazionando, tramutandosi sempre più di frequente da alveo di curiosità intellettuale e creativa a mero cliché. Certo, perché ovunque può insinuarsi la routine, la maniera, anche lungo sentieri che dovrebbero, quasi istituzionalmente, aborrirle.

Con ciò non si vuole certo prendere questo lavoro a paradigma di tale decadenza, ci mancherebbe, per quanto momenti di stasi, ripetizioni e – diciamolo pure – cliché qua non siano estranei neppure a questi cinquanta minuti e più di dialogo a tre (non sempre, peraltro). Parker, per esempio, è fin troppo avaro nel suo concedersi al soprano (solo nell’iniziale Blue Light, meno di due minuti) e al tenore non ha la stessa forza penetrativa, non foss’altro che per motivi squisitamente timbrici. Il deambulare di Maneri è seducente, ma alla lunga anche un po’ schematico (neomanieristico?), mentre Ban lavora fra le pieghe, trovando quasi sempre il bandolo della matassa. Disco consigliabile, con qualche riserva.

Bazzurro

[da Musica Jazz di agosto 2017]


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Evan Parker (ten., sop.), Mat Maneri (viola), Lucian Ban (p.).

DATA REGISTRAZIONE

Paramus, 21-9-14.