Alessandro Tedesco «Lifetime»

3468

AUTORE

Alessandro Tedesco

TITOLO DEL DISCO

«Lifetime»

ETICHETTA

Tŭk


Originalità, freschezza, passione e vitalità: quattro parole che raccontano il mondo di Alessandro Tedesco, brillante trombonista e compositore originario di Benevento oltre che protégé di Paolo Fresu. Ovvio qundi che il sesto album da leader dell’artista campano venga pubblicato dall’etichetta del trombettista di Berchidda (ospite anche nel tema finale del disco, Painkiller), da sempre attento all’evoluzione del jazz made in Italy e alla valorizzazione dei nuovi talenti. A ben vedere, però, Tedesco – che sotto il profilo discografico è ormai in pista da una decina d’anni e che è già stato gratificato da riconoscimenti e premi italiani e internazionali – più che una figura emergente è una bella e solida realtà della scena improvvisata di casa nostra. Il suo fraseggio pieno, grumoso ed espressionista, a volte arricchito da effetti elettronici, è ispirato a personaggi quali Glenn Ferris e Steve Turre, due specialisti dello strumento con cui ha avuto a che fare in varie occasioni. In più nei brani di questo «Lifetime», tutti scritti e arrangiati da lui, emerge un gusto libero ed eclettico per la pratica musicale: Tedesco è sensibile e curioso sia nei confronti delle sonorità etniche (l’oud di Petringa in Ukiyo) sia verso l’estetica del rock (cui ha dedicato il cd precedente, «Jack & Rozz», rielaborando a modo suo classici di Pink Floyd, Led Zeppelin, King Crimson, Jimi Hendrix e altre star della popular music). Del resto il suo Low Frequency Quartet è una formazione elettrica, che ha nell’energia, nella carica ritmica e nell’impatto i propri punti di forza. Tutti bravi: anche se una menzione d’onore spetta al chitarrista Giovanni Francesca che, pur senza imitare pedissequamente Bill Frisell, ha saputo metabolizzarne con efficacia la lezione.

Franchi

[da Musica Jazz, giugno 2019]


DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Alessandro Tedesco (trne, p. el., synth), Giovanni Francesca (chit.), Erasmo Petringa (oud), Raffaele Tiseo (viol., cello), Dario Miranda (b. el.), Giampiero Franco (batt.), Paolo Fresu (tr.).

DATA REGISTRAZIONE

Telese, luglio 2015.