Lars Danielsson «Liberetto III»

475

AUTORE

Lars Danielsson

TITOLO DEL DISCO

«Liberetto III»

ETICHETTA

ACT

 


 

Terzo capitolo per Liberetto, che conferma sia lo stato di grazia compositivo – e non solo – di Danielsson, sia la perfetta amalgama con i suoi eccellenti sodali. Un capitolo che vede in scena un bel gruppo di ospiti, ognuno foriero di bei doni. A partire dall’inconfondibile – oramai – soffiato di Henriksen che mette il suo sigillo in Agnus Dei, danzabile su ogni passo, per mano di ogni corda, che palpita di un ritmo che evoca la profondità di un suono ancestrale.

L’arma vincente di Danielsson è nel saper costruire e ricostruire suoni provenienti da ogni parte del globo con un’originalità disarmante; così Taksim By Night (mercé l’oud di Aliwat), Dawn Dreamer, Sonata In Spain lasciano vibrare arabeschi spagnoli che incontrano ritagli di musica classica; accenti che fanno capolino anche in Lviv liberati dagli arpeggi di Parricelli. Privat giganteggia con un fraseggio torrenziale, anche durante il flusso ritmico e con il magistrale Öström padroneggiano i volumi sonori, imponendo travolgenti crescendo e cambi ritmici, come in Gimbri Heart.

Ayroldi


 

DISTRIBUTORE

Enea

FORMAZIONE

Grégory Privat (p., p. el.), John Parricelli (chit.), Lars Danielsson (cb., cello, p., sintir), Magnus Öström (batt., perc.); agg: Arve Henriksen (tr., 1, 2, 6, 9, voc. 6), Matthias Eick (tr., 10), Björn Bohlin (corno, 2, 3, 8, oboe d’amore, 1), Dominic Miller (chit. 10), Hussam Aliwat (oud, 4, 7).

DATA REGISTRAZIONE

Mölnlycke, data sconosciuta.