Escape Hatch «Roots Of Unity»

64

AUTORE

Escape Hatch

TITOLO DEL DISCO

« Roots Of Unity»

ETICHETTA

Whirlwind

 


 

Ivo Neame scende in campo con una nuova formazione, affiancato dalla solida creatività del sassofonista Argüelles. Nove brani in cui la parte del compositore leonino è del bassista milanese (con sede a Londra) Di Biase, che architetta un ventaglio di suoni granulosi, a partire dalle fluide scomposizioni della lunga Hysterical Revisionism, che esaltano i grappoli di note, opportunamente controllate, di Neame e la sonorità compatta precisa di Argüelles.

Stessa onda per La strega (firmata da Neame); cambia il registro per i tempi in Roots Of Unity: medi, ma sempre ben argomentati, costruiscono e destrutturano la melodia. Resignation è siglata dal pianista britannico, perfettamente in linea con le idee di Di Biase. Vi è tempo e voglia anche per una ballad sopra le righe: Dust And Moonlight dettata dallo slow implicito, con le alterazioni ritmico-armoniche dietro l’angolo, grazie all’ottima esecuzione con le spazzole di Hamblett e il fraseggio per accordi di Neame che da un valore ritmico allo svolgimento armonico.

Ayroldi


 

DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Julian Argüelles (ten., sop.), Ivo Neame (p.), Andrea Di Biase (cb.), Dave Hamblett (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Loc. scon., aprile 2014 e novembre 2015.