Bridges With Seamus Blake «Continuum»

2961

AUTORE

Bridges With Seamus Blake

TITOLO DEL DISCO

«Continuum»

ETICHETTA

Amp Music & Records

 


 

L’Europa del Nord incontra il Nord America… Per «Continuum», il loro secondo album in studio, i musicisti riuniti sotto la sigla Bridges e attivi sulla scena norvegese invitano nuovamente l’amico americano Seamus Blake, tra gli specialisti di sassofono tenore più à la page del momento. È una liaison, la loro, che funziona benissimo. Anche perché l’intesa si è cementata ulteriormente dopo il tour europeo testimoniato dal disco «Live in Norway», che fotografa le migliori esecuzioni dal vivo del gruppo nel 2017. Fin dal nome della band appare quanto mai chiaro l’intento che sta dietro al progetto: creare ponti culturali e musicali tra la Norvegia e altre aree del pianeta. Il bassista Bodilsen, per esempio, fa parte del trio di Stefano Bollani e ha collaborato anche con Enrico Rava. Mentre il trombettista Powell, inglese di stanza a Oslo, ama incrociare spesso e volentieri il proprio strumento sia con i colleghi nordeuropei sia con la diva belga (ma di origine anglo-egiziana) Natacha Atlas, cantante che fonde musica araba e sonorità elettroniche. Questa premessa per dire che il suono dei Bridges rifugge da certi stereotipi del sound scandinavo. È piuttosto un jazz contemporaneo e di ispirazione cool, il cui punto di forza risiede nella tensione melodica e nell’efficace interplay. Ma anche e soprattutto nel lirismo sviluppato attraverso i preziosi impasti tra la tromba di Powell e il tenore di Blake (che in Two cita Warne Marsh), il quale è poi capace di conferire la classica marcia in più alla formazione, in particolare quando esce in assolo. Il quintetto è a gestione assolutamente paritaria, anche se a livello compositivo fa la parte del leone il pianista Espen Berg, il cui tocco elegante e sensibile rende ancora più godibile questo disco.

Franchi

[da Musica Jazz, aprile 2019]

 


 

DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Hayden Powell (tr.), Seamus Blake (ten.), Espen Berg (p.), Jesper Bodilsen (cb.), Anders Thorén (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Oslo, settembre 2018.