Conad Jazz Contest 2019: alla ricerca di giovani promesse del jazz

91
Conad Jazz Contest 2019
Esibizione sul Conad Stage di Ergio Valente Trio, finalista dell'edizione 2018 del Conad Jazz Contest.

Sono aperte le iscrizioni all’ottava edizione di Conad Jazz Contest, concorso riservato ai nuovi talenti del jazz italiano, promosso da Conad con la collaborazione di Umbria Jazz. I dieci finalisti potranno esibirsi sul palco del Festival, dove saranno valutati live dalla giuria presieduta da Paolo Fresu. In palio anche un premio in denaro e un tour nei migliori jazz club italiani.

L’iniziativa (che ha ottenuto il patrocinio di Regione Umbria e Comune di Perugia) è rivolta a musicisti tra i 18 e i 28 anni, italiani o residenti in Italia, solisti o gruppi. I 10 talenti più promettenti avranno la possibilità di esibirsi a Umbria Jazz, che si svolgerà a Perugia tra il 12 e il 21 luglio. Il primo classificato avrà anche ulteriori opportunità di far conoscere le proprie capacità musicali: parteciperà alla tappa di Matera de Il Grande Viaggio Insieme a Conad e suonerà in occasione dell’evento Il Jazz italiano per L’Aquila. E non solo: nei mesi successivi al Festival, la band vincitrice girerà in tour nei migliori jazz club d’Italia, grazie alla collaborazione tra Conad Jazz Contest e La Federazione Nazionale Il Jazz Italiano.

Conad Jazz Contest 2019
Piazza IV Novembre, esibizione Alex Hitchcock Quintet, gruppo 1° classificato dell’edizione 2018 del Conad Jazz Contest.

Nove dei dieci finalisti saranno scelti dalla giuria tecnica, completamente rinnovata rispetto all’anno scorso, di cui fanno parte: Giovanni Serrazanetti, direttore artistico della Cantina Bentivoglio (Bologna), Giuseppe Vigna, giornalista e scrittore, Marco Valente, fondatore dell’etichetta discografica Auand, Manuele Morbidini, sassofonista, e Simone Graziano, pianista, compositore e presidente di Midj (Associazione Musicisti di Jazz). Il decimo finalista sarà invece scelto dalla giuria popolare, attraverso il sito del Conad Jazz Contest. Il vincitore assoluto sarà infine decretato dalla giuria artistica, presieduta dal trombettista di fama internazionale Paolo Fresu – composta inoltre da Marco Molendini, critico musicale e giornalista de “Il Messaggero”, e dallo stesso Manuele Morbidini, componente comune alle due giurie – che valuterà live i finalisti.

«Promuovere il talento è un modo per creare ricchezza per il Paese, dando ai nostri ragazzi l’opportunità di restare in Italia», sono le parole di Francesco Pugliese, AD di Conad: «Vogliamo che il Contest non si esaurisca a ogni edizione con la fine del Festival, ma rappresenti un’iniziativa stabile di sostegno al talento». In effetti, nei sette anni di vita del Conad Jazz Contest, più di 60 band hanno avuto l’opportunità di affacciarsi ufficialmente nel mondo del jazz grazie all’esibizione sul palco di Umbria Jazz, e la maggior parte ha avuto la possibilità di fare della musica la propria scelta di vita.

E, proprio perché non si vive di sola visibilità, Conad ha deciso di premiare i migliori talenti anche con concreti supporti economici e facilitazione alla formazione professionale. Il primo classificato riceverà un premio in denaro di 5.000 euro, mentre la band più votata dal pubblico si aggiudicherà un buono da 500 euro per la registrazione di un album in uno studio professionale. Ci sarà inoltre un premio speciale per il musicista più talentuoso: una borsa di studio per la Berklee Summer School a Umbria Jazz Clinics 20, l’esclusivo seminario di jazz in Italia della prestigiosa scuola americana.

Le informazioni e il regolamento del Conad Jazz Contest sono disponibili sul sito www.conadjazzcontest.it. Le iscrizioni sono aperte dal 2 aprile al 15 maggio 2019, e le votazioni online si svolgeranno dal 16 maggio al 12 giugno 2019.

Conad Jazz Contest 2019
Esibizione sul Conad Stage di Offset Quartet, finalista dell’edizione 2018 del Conad Jazz Contest.