Guido Di Leone «Two Sleepy People»

2682

AUTORE

Guido Di Leone

TITOLO DEL DISCO

«Two Sleepy People»

ETICHETTA

Abeat

 


La passione di Guido Di Leone per gli standard è acclarata. E, tra l’altro, lo afferma come un enciclopedico chitarrista, capace di interpretare un numero spropositato di standard. Qui si fa affiancare da alcuni eccellenti sodali, che condividono il medesimo percorso musicale. Il chitarrista barese fa proprio un canzoniere di quelli non abusato: da Love Letters a Thinking Of You, passando per Tea For Two, mettendo in mostra il suo carisma con un fraseggio deciso e preciso, lasciando libero il suo senso dell’ascolto che fa il paio con una maestria strumentale, che non sfiora mai l’esibizionismo tecnico. Di Leone dialoga con Chicco, fine esteta del mainstream e dal tocco moderno e appassionato; ma si mette in discussione anche con Watson, che swinga a ogni passaggio e tiene sulle corde Deidda, robusto e incisivo. Il lavoro è arricchito da una parentesi dedicata a un compositore non sempre tenuto a mente: Pino Spotti, con una versione particolarmente intensa di Le tue mani; nonché da un toccante cameo che vede impegnato il compianto padre del chitarrista, Nino Di Leone che interpreta con trasporto Two Sleepy People, brano che chiude un lavoro vibrante e raffinato.

Alceste Ayroldi

 

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Renato Chicco (p.), Guido Di Leone (chit.), Dario Deidda (cb.), Andy Watson (batt.)

DATA REGISTRAZIONE

Bari, 27-2-17