Jano «The Place Between The Things»

2509

AUTORE

Jano

TITOLO DEL DISCO

«The Place Between The Things»

ETICHETTA

Via Veneto

 


 

Il quartetto si è allargato. E di parecchio, come anche la musica architettata con gustosa perizia dal leader e fondatore D’Auria. Un concept-album dedicato al rapporto spazio-tempo, con uno sguardo attento alla cura del suono e dei particolari. Infatti, in questo album nulla è lasciato al caso. La musica si fa parola, e viceversa. L’elettronica è descrittiva, funzionale al discorso narrativo, sin dal corale brano d’apertura Hidden Corners, con lo sprechgesang sottile della Martegiani che tende la mano al trombone di Morganti. Le composizioni sembrano animare la colonna sonora dei migliori film degli anni Settanta, ben compattate negli odierni percorsi musicali, così come in The Three Of The Bags: post-moderna, acida e ironica al punto giusto (il conseguente videoclip ne è testimone). La sezione fiati è scoppiettante; la ritmica trova nelle linee di basso di Rolli il giusto passo soul jazz, mentre Paolini coordina le spezzature ritmiche con abilità. Qui c’è tutto il futuro, senza far torto al passato.

Ayroldi

[da Musica Jazz, maggio 2018]

[Leggi l’intervista a Emiliano D’Auria]

 


 

DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Giulio Spinozzi (tr., flic.), Massimo Morganti (trne), Gianluca Caporale (ten., sop., fl., cl.), Emiliano D’Auria (p., p. el., elettronica), Maurizio Rolli (b. el.), Alex Paolini (batt.), Alessia Martegiani (voc.); agg: Linda Valori (voc., in un brano).

DATA REGISTRAZIONE

Ascoli Piceno, 24/26-3-17.