T-Bone Walker «I Get So Weary» plus «Singing The Blues»

2538

AUTORE

T-Bone Walker

TITOLO DEL DISCO

«I Get So Weary» plus «Singing The Blues»

ETICHETTA

Soul Jam

 


 

Il periodo commercialmente più fortunato del grande cantante-chitarrista di Dallas (quello di Bobby Sox Blues, Stormy Monday e T-Bone Shuffle) era da poco trascorso: ma i quattro anni di incisioni Imperial qui illustrati lo rivelano nel pieno della sua vitalità di bluesman, swinger e storyteller. Il più influente chitarrista nella storia del blues libera con immaginazione e misurato furore ritmico il suo canto strumentale, come sulla irresistibile galoppata di Strollin’ With Bones, cadenzata da imperiosi stacchi orchestrali. Il cantante, dalle seducenti ombre carnose e dai contrasti elegantemente espressivi, racconta storie di tormenti e conflitti sentimentali con matura eloquenza, alternando cupa pensosità, ironico cipiglio o giocoso abbandono: in esemplari bozzetti come Here In The Dark, Street Walkin’ Woman, High Society Woman («She’s steak and chicken while I’m plain old kidney stew», con chiara allusione a «Cleanhead» Vinson) e il classico The Hustle Is On, culminante in un muscolare ed estroso assolo di Eddie «Lockjaw» Davis.

Federighi

 


 

DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

T-Bone Walker (voc., chit.), Dave Bartholomew (tr.), Maxwell Davis, Eddie «Lockjaw» Davis (ten.), Jim Wynn (bar.), Marl Young (p.), Billy Hadnott, Frank Fields (cb.), Oscar Lee Bradley (batt.), più altri.

DATA REGISTRAZIONE

Los Angeles, New Orleans, Detroit, 1950-1954.