Roberto Bonati & Bjergsted Jazz Ensemble «Nor Sea, Nor Land, Nor Salty Waves – A Nordic Story»

216

AUTORE

Roberto Bonati & Bjergsted Jazz Ensemble

TITOLO DEL DISCO

«Nor Sea, Nor Land, Nor Salty Waves – A Nordic Story»

ETICHETTA

Parma Frontiere


L’università di Stavanger (Norvegia meridionale), con cui la rassegna Parma Frontiere e lo stesso conservatorio, dipartimento jazz, della città ducale – entrambi diretti da Bonati – hanno instaurato da qualche tempo un felice gemellaggio (non l’unico, del resto), è sede di questa brillante incisione, frutto delle ben note doti compositive del bassista italiano così come di un assemblaggio davvero esemplare delle varie componenti messe a decantare assieme.

La suite, otto sezioni per un organico di diciotto elementi (voce esclusa), ha le ambizioni della pagina di ampio respiro, sia appunto per il notevole dispiegamento delle forze messe in campo, sia proprio per ampiezza di tratto intrinseca, con i linguaggi del jazz e della contemporaneità di sponda europea che si sposano in maniera assolutamente congrua, esteticamente conseguente.

La scrittura è puntuale quanto felicemente articolata, screziata, cangiante, ricca di dinamiche interne, col respiro corale, alla fin fine certo (più che legittimamente) dominante, che non per questo penalizza mai l’apporto dei giovani solisti, tra i quali ci sentiremmo di citare almeno i trombettisti Øyvind Frøberg Mathisen e Ndaduzekwayo Bombo, il trombonista Øyvind Brække, la sopranista Camilla Hole e il clarinettista basso Mathias Aanundsen Hagen, oltre naturalmente alla pressoché onnipresente voce di Signe Irene Stangborli Time.

Un’opera, quindi, degna della massima attenzione per eleganza, complessità e felice alternanza di umori.

Alberto Bazzurro


 

DISTRIBUTORE

parmafrontiere@it

FORMAZIONE

Bjergsted Jazz Ensemble, Signe Irene Stangborli Time (voc.), Roberto Bonati (dir.).

DATA REGISTRAZIONE

Stavanger, 15-8-2015.