Nordgarden «Changes»

3152

AUTORE

Nordgarden

TITOLO DEL DISCO

«Changes»

ETICHETTA

Gdn Records


Ha un po’ di cuore latino il nordico Nordgarden, perché aveva trovato casa anche in Italia, tant’è che nel 2013 la omaggiò con un album di cover. Tornato nella nativa Norvegia, mette insieme un bel manipolo di valenti musicisti scandinavi e un album che del Nord Europa non sa nulla. Nordgarden e soci viaggiano tra la Route 66 e le strade di Harlem con un sound che fa coppia con il rhythm and blues di buona fattura (Side Of The Road), il rock di Bruce Springsteen e dintorni (Changes) il soul bianco (Wide Open Spaces), un blues nashvilliano (I Ain’t Gonna Let Her), rock commerciale (You Must Be The Change, Hearts And Stake), ballad che non sfigurerebbero nel regno del country (The Storm, Don’t Need Nobody, Come On, Come In, Come Along). L’organico è ben assemblato e funziona perfettamente, con i cori che spazzolano le coste americane e le corde che si arrampicano sui monti Appalachi, mentre i fiati distillano dosi di funk da Minneapolis e dintorni.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

nordgarden.info

FORMAZIONE

Terje Nordgarden (voc., chit., glockenspiel), Atle Nymo (ten., bar.), Erik Johannessen (trne), Henrik Mosnes (p., org.), Lise Voldsdal (viol.), Peder Simonsen (tuba), Yngve Jordalen (cb., b. el.), Martin Windstad (batt., perc.), Rikke Norman, Sisi Sumbundu, Felix Fossum, Lukas Nieriker, Johanna Demker (voc.)

DATA REGISTRAZIONE

Oslo, agosto 2016 e febbraio 2017.