Miguel Zenón «Típico»

265

AUTORE

Miguel Zenón

TITOLO DEL DISCO

«Típico»

ETICHETTA

Miel Music


Innanzitutto non lasciatevi fuorviare dalla immagine di copertina, un bianco e nero d’epoca che ritrae musicisti della tradizione latina. Questo non è un disco di commistione con il patri- monio popolare anche se, per le sue origini portoricane, il leader ne ha metabolizzato molti elementi: come si può avvertire in brani come Ciclo e Típico.

Al fondo delle cose, invece, «Típico» si segnala come un magnifico esempio di affiatamento, del quale lo stesso Zenón è consapevole («Jazz è una musica che si nutre del principio che collettivo è più importante di individuale»). Non è per un caso, quindi, che i quattro musicisti qui impegnati collaborino da oltre dieci anni, e lo facciano con un entusiasmo che per gli ascoltatori costituisce un vero godimento.

Lo si sente nei brani più complessi, come Academia, dominato dal volatile, post – konitziano assolo del sassofonista, o come Entre las raíces, un percorso da ottovolante accidentato dai continui spigoli. Va detto che Zenón, che produce il disco, ha la mano felice anche come autore: i pezzi sono tutti suoi e abbracciano le più diverse emozioni (Sangre de mi sangre, per esempio, pare firmato da Duke Ellington…).

Piacentino


DISTRIBUTORE

miguelzenon.com

FORMAZIONE

Miguel Zenón (alto), Luis Perdomo (p.), Hans Glawischnig (cb.), Henry Cole (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 14 e 15 marzo 2016.