Max Stadtfeld «Stax»

3706

AUTORE

Max Stadtfeld

TITOLO DEL DISCO

«Stax»

ETICHETTA

Act Music


La fresca, chiara gioventù jazzistica tedesca. Il leader, che si accomoda alla batteria, qui fa anche il compositore totale, fatta eccezione per due parentesi (Begine The Beguine di Cole Porter e The Jungle Book Overture di George Bruns), ha cooptato il quartetto durante i suoi studi accademici a Lipsia, anche sotto la guida di un altro familiare dell’Act Music, Michael Wollny. Il disco arricchisce la collana Young German Jazz alla quale Siggi Loch dedica particolare attenzione. Stax equivale alla crasi tra nome e cognome di Stadfeld e sintetizza il suo approccio olistico all’improvvisazione. Un approccio fatto di lirismo, di una rutilante e piena visione della batteria che attinge all’universo statunitense, quanto a quello europeo. Brani rocciosi, ben cadenzati dalla chitarra di Bukert e dal periodare complesso di Halpin. Chi si aspetta tensioni, pause e sospensioni di matrice nordeuropea, potrebbe rimanere deluso: qui c’è il jazz d’antan, tra il bebop e l’hard bop, ricostruito, rivitalizzato, masticato con altri ingredienti, forse più vicini alla nouvelle vague d’oltre oceano. E tanto lo si ascolta già da Liggeringen, con l’incessante e teso swing dettato da Askari e dallo stesso Stadfeld; brano che fa coppia con la fumosa Nemo, dove il soffiato di Halpin sui registri alti è magistrale. Kluduhulo ha gli abiti eleganti della ballad che occhieggia a quelle dei tempi che furono, ma con un passo veloce e felpato che la rende sorgiva. La fontana di soluzioni ritmiche e di invenzioni armoniche caratterizza le sbilenche posizioni di Maeve. Bella la rilettura di Cole Porter, qui strapazzato per addomesticarlo a un mood più ovattato, fino a calarlo in finimenti del tutto nuovi. Stadfeld ha la capacità di gestire tutto il suo sapere jazzistico, accumulato in ascolti e studi, lasciandolo fluire nella sua giovane, innovativa sensibilità artistica.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Matthew Halpin (ten.), Beltram Bukert (chit.), Reza Askari (cb.), Max Stadtfeld (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Colonia, 4-12-17 e 28-2-18.