Iiro Rantala «Mozart, Bernstein, Lennon»

3655

AUTORE

Iiro Rantala

TITOLO DEL DISCO

«Mozart, Bernstein, Lennon»

ETICHETTA

Act Music


Quando Rantala pianista mi mette al servizio della propria musica, è imbattibile. Perché le sue composizioni sono piene di musica buona, sagomate intorno alla sua natura scandinava, cariche di lirismo e di una poetica tempestosa, come Pekka Pohjola: uno scrigno sonoro in cui sono racchiuse le gioie musicali dall’Ottocento in poi. La velocità esecutiva, corale e sinfonica del pianista finlandese è pari al crescendo del volume sonoro del brano, che si replica in Freedom, dalla marcata linea melodica evidenziata dagli archi della filarmonica di Brema e dal pizzicato al pianoforte di Rantala. Sicuramente interessante anche l’esecuzione del Piano concerto n.21 c. major, kv 467 di Wolfgang Amadeus Mozart, le cui tre parti Rantala interpreta nel migliore dei modi, sostenuto dall’eccellente sodalizio orchestrale e, ove fosse il caso, ci fa capire da dove nasca buona parte della sua prosodia. Idem dicasi per l’overture di Candide di Leonard Bernstein, eseguita, con piglio magistrale e con folate sincopate, con il solo pianoforte. Poi, altri tre composizioni che appartengono alla brillante musicalità dell’artista di Helsinki. La prima è un fusione tra Karma e Anyone With A Heart, che ci regala il gusto sinfonico euro-colto di Rantala, eccezionale nel far confluire le intonazioni jazzistiche in un contesto dove la melodia suona antica, quasi ancestrale e si sposa con la tempesta degli archi della filarmonica tedesca. Arriva, poi, una delle più belle composizioni della produzione scandinava, sempre firmata dal Nostro: Tears For Esbjörn, che accarezza le note con un incedere lento, struggente, fino alle variazioni che ci portano a mente le invenzioni pianistiche del compianto Svensson. L’album si chiude con una buona versione di Imagine di John Lennon, irrorata dalle ottime invenzioni da Rantala, ma della quale non se ne sentiva il bisogno.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Iiro Rantala (p.), Florian Donderer (viol., direzione orchestra), The Deutsche Kammerphilarmonie Bremen.

DATA REGISTRAZIONE

Brema, data scon.