Gwilym Simcock «Near and Now»

3627

AUTORE

Serena Fisseau – Vincent Peirani

TITOLO DEL DISCO

«So Quiet»

ETICHETTA

Act Music


Due suite suddivise in altrettante parti, più tre brani, per così dire, liberi. Simcock si misura con la prova più impegnativa: solo con il pianoforte. E lo fa con sue composizioni, senza attingere a ricchi canzonieri . La scuola classica viene fuori sin da subito, ma il pianista gallese riesce immediatamente a far convogliare il linguaggio jazzistico in quello classico. E viceversa. E se la prima parte di Beautiful Is Our Moment fa da apripista alla convergenza di vocabolari, la seconda parte è tempestosa, tornita, impressionista, dialogica nei cambi metrici. Con Before The Elegant Hour, Simcock gestisce la melodia aprendone i risvolti e lasciando fluire le varianti, mettendo in mostra l’indubbia capacità di gestire il flusso sonoro sincopato tanto con la destra, che con la sinistra. Si affaccia nel mainstream, poi l’abbandona con passaggi fulminanti, frasi rapide e sinuose, creando sovrapposizioni armoniche di particolare pregio. Elegante, sinfonico e misurato You’re My You, dai volumi soffusi. Gioca con le sfumature, con le pause accennate in Inveraray Air, ma anche con cambi di struttura improvvisi e ben graditi. E il tripartito Many Worlds Away, tra florilegi pianistici eurocolti e invasioni contemporanee, chiude un album raffinato che mette in mostra, ancor più, un pianista che meriterebbe un italica maggiore attenzione, molto più dell’essere apparentato a Pat Metheny.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Gwilym Simcock (p.)

DATA REGISTRAZIONE

Berlino, novembre 2018.