Guido Di Leone Trio «Parents»

4722

AUTORE

Guido Di Leone

TITOLO DEL DISCO

«Parents»

ETICHETTA

Abeat


Un trio drumless e pianoless. E già questo lascia intendere come le soluzioni armoniche e melodiche la facciano da padrone, come è nello stile del leader, che tiene sempre a mente il cantabile del brano, esaltandone i colori e i timbri con il suo impeccabile periodare. Al suo fianco troviamo Jim Rotondi, trombettista dalla pluriennale esperienza, messa al servizio del mainstream e della tradizione. A disegnare le linee di basso c’è Paolo Benedettini, capace di drappeggiare ogni svolta musicale con particolare acume e sensibilità. Il canzoniere è di quelli evergreen, ma non imbolsiti. Anzi, fanno capolino alcune perle, come Você vai ver di Jobim – giusto per sottolineare la passione, l’amore del chitarrista barese per la migliore tradizione brasiliana – che non perde il suo gustoso ancheggiare, rimarcato dal passo sicuro di Rotondi e dal fraseggio fiorito e compunto di Di Leone. Troneggia una interpretazione da manuale di Little Karin di Benny Golson – il cui assolo di tromba introduce il nipote Alberto Di Leone, che mette il suo personale sigillo con l’abilità degna di un alto lignaggio e con una pronuncia personale – e che fa coppia con le note scolpite nella pietra di Living di Richie Beirach, condotta con maestria da Rotondi e Di Leone, sotto lo sguardo attento di Benedettini che riempie ogni spazio a regola d’arte. E’ un disco che mette in proscenio non solo l’abilità tecnica e la sensibilità artistica del leader, ma anche la sua acuta verve compositiva. A partire da Phrygian Sound Connotation, dall’incedere scuro, brumoso e dal piglio contemporaneo. A seguire c’è From Chinese Song, una ballad in acustico di intensa bellezza. Per finire I’ve Got The World On My Strings, che esce dal cilindro magico di Di Leone con tutta la magia dello swing che il chitarrista padroneggia a meraviglia.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Ird

FORMAZIONE

Jim Rotondi (tr., flic.), Guido Di Leone (chit.), Paolo Benedettini (cb.); osp: Alberto Di Leone (tr.).

DATA REGISTRAZIONE

Bari, 30-3-19.