Jaimie Branch «Fly Or Die II: Bird Dogs Of Paradise»

5654

AUTORE

Jaimie Branch

TITOLO DEL DISCO

«Fly Or Die II: Bird Dogs Of Paradise»

ETICHETTA

International Anthem


La giovane trombettista di Chicago conferma quanto di buono fatto ascoltare due anni fa, nel primo capitolo di «Fly Or Die», aggiungendo nuovi ingredienti alla propria mistura: infatti, per effetto di parti vocali, che restano affidate alla leader, ma anche al gruppo e agli ospiti, la sua proposta si definisce in modo più netto, assumendo anche un significato di forte antagonismo politico e di invettiva anti-sistema. Per il resto, essa rimane vocata all’eclettismo, riunendo elementi blues, jazz, indie-rock, latin e mariachi in un sincretismo caleidoscopico, un po’ folle e caotico. Di certo ispirato a una visione del mondo e della vita naturalmente inclusiva e «meticcia». Tra i brani, registrati in parte dal vivo al Cafe Oto, si segnalano il blues di Prayer For Amerikkka Pt. 1 & 2, che si carica dei massimi significati di rivalsa, divenendo sintesi dell’intero progetto, anche per la sua forma progressiva e stratificata e lo snodo che dal bordone di Bird Dogs Of Paradise porta verso la scioltezza percussiva di Nuovo Roquero Estéreo. A tratti irresistibile, ma sempre da ascoltare.

Cerini

[da Musica Jazz di gennaio 2020]


DISTRIBUTORE

intlanthem.com

FORMAZIONE

Jaimie Branch (tr., voc., tast., perc.), Lester St. Louis (cello, perc.), Jason Ajemian (cb., perc., voc.), Chad Taylor (batt., mbira, xilofono); agg. Ben LaMar Gay, Marvin Tate (voc.), Matt Schneider (chit.), Dann Bitney, Scott McNiece (perc.).

DATA REGISTRAZIONE

Londra, novembre 2018.