Filippo Cosentino «Andromeda»

2118

AUTORE

Filippo Cosentino

TITOLO DEL DISCO

«Andromeda»

ETICHETTA

Nau

 


 

Non inganni il triumvirato di musicisti mittel- e nord-europei che accompagna Cosentino, perché la musica del chitarrista albese si muove sinuosa e sicura su diversi fronti, tanto quanto la prosodia che fuoriesce dalle varie chitarre qui imbracciate (dalla baritona alla classica, all’archtop jazz). Non vi sono standard o cover: Cosentino declina tutto il suo universo musicale, scoprendo una maturità colta e raffinata che tiene a mente le lezioni dei grandi della musica, non nascondendo la passione per la classica che s’addentra in Soul. Rinfresca lo swing d’antan in Caught 22. Traccia percorsi avanguardistici con i microsolchi contemporanei di Upsilon Andromedae A e Upsilon Andromedae B. Riporta a galla con immediatezza espressiva la migliore fusion degli anni Ottanta in Ohi. Disegna con chiarezza le linee melodiche insaporendole con gustosi colori mediterranei (La mia terra). Si insinua da padrone nel modern mainstream esaltando il senso per l’intonazione e la precisione di Wolk in Andromeda e Perseo. Anche la più classica delle ballads (Missouri) trova un nuovo e fresco alveo che mette pace tra il blues più rigoroso, le ripide scale di un mainstream avvolto da figure classiche e degli assolo mai fini a sé stessi.

Ayroldi

 


 

DISTRIBUTORE

naurecords.com

FORMAZIONE

Ekkehard Wolk (p.), Filippo Cosentino (chit.), Johannes Fink (cb.), Andrea Marcelli (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Stezzano, 19 e 20-2-18.