Eric Alexander «Song Of No Regrets»

1362

AUTORE

Eric Alexander

TITOLO DEL DISCO

«Song Of No Regrets»

ETICHETTA

HighNote

 


 

Con Eric Alexander ci si casca spesso: arriva un suo nuovo disco, ci si aspetta l’abituale esibizione nel segno del bop (Dexter Gordon è il primo riferimento che viene in mente) e senza la minima sbavatura, e alla fine ci si rende conto di essersi divertiti con un jazz di prim’ordine. «Song Of No Regrets» differisce dai dischi che lo hanno immediatamente preceduto solo perché si mantiene per intero su ritmi latini. Alexander si affida a compagni di viaggio che frequenta da anni (Hazeltine, Webber e Farnsworth), convocando in due brani il veterano Jon Faddis; il quale, con e senza sordina, aggiunge al gruppo la sua natura gillespiana. Il suono pastoso del sax tenore domina la scena; Alexander si diverte anche ad arroventarla con i sovracuti, senza perdere mai il controllo della situazione Le ballads sono un ambito nel quale il sassofonista riesce a essere allo stesso tempo piacione e sensibile: vedi la sua Corazón Perdido, vedi Song Of No Regrets, che fu una splendida torch song di Sergio Mendes (e della sua cantante Lani Hall). Tutto funziona, insomma. E l’autorevolezza del leader, anche come autore e arrangiatore, si rispecchia in quella della sua sezione ritmica: una vera macchina da swing.

Piacentino

[da Musica Jazz, agosto 2018]

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Jon Faddis (tr.), Eric Alexander (ten., org.), David Hazeltine (p.), John Webber (cb.), John Farnsworth (batt.), Alex Diaz (perc.) e altri.

DATA REGISTRAZIONE

Paramus, 12-6-17.