David Kikoski «Phoenix Rising»

5206

AUTORE

David Kikoski

TITOLO DEL DISCO

«Phoenix Rising»

ETICHETTA

HighNote


Il legame che David Kikoski ha con lo stile di McCoy Tyner esce con potenza in questo nuovo disco, non a caso il più vicino al mondo coltraniano fra quelli registrati dal pianista. Al punto da essere stato registrato nel glorioso studio Van Gelder dove Coltrane era di casa. Sto parlando di un Coltrane comunque precedente la svolta spirituale (quindi quello, per intenderci, dei dischi Atlantic) e rapportato ai giorni nostri, come annuncia il modale Phoenix Rising che apre il cd. In questa direzione di marcia, Kikoski ha scelto il sassofonista più adatto, Eric Alexander, con il quale non aveva mai registrato prima d’ora. Washington e Farnsworth, dal canto loro, sono professionisti scafati, capaci di tenere sempre su alti livelli una performance. A parte due brani originali, il supergruppo è alle prese con un super-repertorio, un gruppo di cover (come si dice nel mondo del pop-rock) tra le più famose, da Love For Sale a My One And Only Love (con un voluttuoso assolo di Alexander) fino a If I Were A Bell. C’è anche un pezzo di Coltrane, Lazy Bird, nel quale il quartetto fa scintille. Ma del resto, questo è un disco che, se pure non sposta di un millimetro il corso del jazz, proprio con la sua brillantezza assicura un’oretta di autentico godimento.

Piacentino

[da Musica Jazz di dicembre 2019]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Eric Alexander (ten.), David Kikoski (p.), Peter Washington (cb.), Joe Farnsworth (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Englewood Cliffs, 20-12-18.