De Aloe – Carrothers «Apnea»

2085

AUTORE

De Aloe-Carrothers

TITOLO DEL DISCO

«Apnea»

ETICHETTA

Abeat

 


 

De Aloe, che è oggi il maggior solista italiano di armonica, si distingue anche per la passione con cui porta lo storico ma negletto strumento a contatto con ogni sorgente d’ispirazione: ancora attuale è il successo di «Lirico incanto», dedicato a Puccini, Verdi, Leoncavallo, e ora nel nuovo disco, fatto per la stessa etichetta, la fonte dichiarata è l’opera del giapponese Murakami Haruki (che prima di darsi allo scrivere gestiva un jazz bar). Invitato a questa avventura Carrothers, pianista di Minneapolis notoriamente estroso, è nato un ragguardevole duo, forse più ricco di estemporanea genialità che di precostituita coesione, comunque perfettamente a suo agio, sempre, nell’estrarre una musica alta dai vari temi (quasi tutti composti da De Aloe). Il clima è in genere freddo, ma ad attrarci è proprio quel lirismo vagamente astratto, su tempi larghi, in cui i due si esprimono. Carrothers tesse frasi austere, penetranti (la prima delle versioni di Naoko’s Theme è di solo pianoforte), mentre l’armonica cromatica dell’italiano non si è mai avventurata tanto lontana – se si vuol fare un nome a puro scopo di riferimento – dal classico Toots: tutto, a ogni passo, mostra le notevoli qualità e prospettive di un musicista veramente completo.

Maletto

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Max De Aloe (arm.), Bill Carrothers (p.).

DATA REGISTRAZIONE

Genova, 12-11-09.