Chris Potter «Circuits»

2908

AUTORE

Chris Potter

TITOLO DEL DISCO

«Circuits»

ETICHETTA

Edition

 


 

La propensione di Chris Potter al virtuosismo e la sua proverbiale maestria strumentale, che lo vedono in questo disco alle prese con mezzi non sempre frequentati (tastiere, chitarra, percussioni), si sposano con il groove di una ritmica avvolgente in cui si segnala la pulsazione del basso elettrico del mauriziano Marthe, un musicista di stanza a Parigi con sempre più frequenti puntate nella Big Apple. Di Harland e della sua versatilità si è parlato più volte mentre James Francies (sul mercato in questo momento con il riuscito «Flight») è tastierista e pianista emergente il cui nome inizia ad affollare i cartelloni dei club più à la page. Un lavoro i cui «circuiti» si muovono in bilico tra il gusto per la libertà improvvisativa e un’intensità ritmica che paga un forte tributo all’Africa. Melodie inconsuete si muovono su fraseggi pieni zeppi delle più disparate influenze, sostenute da un tappeto elettronico in cui Potter e Francies riescono a districarsi con grande eleganza e sicurezza. Dedicato a tutti coloro che si chiedono in che direzione stia andando il jazz del futuro.

Gaeta

[da Musica Jazz, febbraio 2019]

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Chris Potter (sop., ten., cl., fl., tast., chit., perc.), James Francies (tast.), Linley Marthe (b. el.), Eric Harland (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 2018.