Ambrose Akinmusire «Origami Harvest»

2649

AUTORE

Ambrose Akinmusire

TITOLO DEL DISCO

«Origami Harvest»

ETICHETTA

Blue Note

 


 

Questo disco consacra Akinmusire, se ancora ce ne fosse bisogno, come una delle personalità di spicco non solo del jazz ma di tutta la musica moderna. La traccia di apertura, a blooming bloodfruit in a hoodie – dedicata all’omicidio del diciassettenne Trayvon Martin da parte di un vigilante delle ronde di quartiere e avvenuto in Florida nel febbraio del 2012 – è una brillante miscela tra sonorità care alla musica classica europea e padronanza del groove. Pochi oggi saprebbero mettere insieme un quartetto d’archi e un rapper e rendere il tutto come qualcosa di gradevole da ascoltare, pur nella sua complessità compositiva. Ambrose ci riesce e lo fa continuando a regalarci momenti di pura estasi in cui la presa di distanza dall’establishment razzista che ancora impera negli Stati Uniti è presente non solo nei testi (America! Americana! America—nah! The big monster!) ma anche in una musica che nulla concede al mercato e in cui la tensione è presente dal primo all’ultimo solco. Musica da camera e rap. Un lavoro straordinario e, mi scuso per l’enfasi, a mio parere epocale. Questa è BAM!

Gaeta

[da Musica Jazz, novembre 2018]

 


 

DISTRIBUTORE

Universal

FORMAZIONE

Ambrose Akinmusire (tr.), Walter Smith III (ten.), Sam Harris (p., tast.), Olivia De Prato, Lauren Cauley Kalal, Victor Lowrie Tafoya (viol.), Mariel Roberts (cello), Marcus Gilmore (batt.), Kool A.D. (rap).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 2018