Orchestra Baobab «Tribute To Ndiouga Dieng»

5379

AUTORE

Orchestra Baobab

TITOLO DEL DISCO

«Tribute To Ndiouga Dieng»

ETICHETTA

World Circuit


Torna in pista l’Orchestra Baobab. La leggendaria band africana, nata negli anni Settanta, col passare del tempo ha subito diversi cambiamenti di organico. Anche in seguito a eventi luttuosi: nel 1974 è scomparso il vocalist Laye MBoup, sostituito da Ndiouga Dieng, morto l’anno scorso. A Dieng è dedicato questo disco, il quarto per la World Circuit. Ma la formula che ha fatto la fortuna della formazione senegalese – un cocktail accattivante di melodie e sonorità dell’Africa Occidentale e di ritmi languidi tipici del son cubano – non cambia. Il risultato è una musica danzante e solare, dove tromboni e sassofoni dialogano con la kora (usata in funzione di abbellimento) e con le chitarre elettriche. Un po’ come se i vecchietti del Buena Vista Social Club facessero una jam con i griot e conl o Youssou N’Dour degli esordi. Se a ciò si aggiunge che il timbro del cantante Balla Sidibé (coadiuvato da altre voci-simbolo della scena dia Dakar e dintorni, per esempio Cheikh Lô in Magnokouto) è sempre emozionante, allora la soddisfazione è garantita.

Franchi

[da Musica Jazz di agosto 2017]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Wilfried Zinzou (tromb.), Issa Cissoko, Thierno Koite (sass.), Abdouleye Cissoko (kora), Oumar Sou, Yahya Fall, Rene Sowatche (chit.) Charlie Ndiaye (b.), Mountaga Koite (perc.), Balla Sidibé, Cheikh Lô (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Dakar, 2016.