Sonny Stitt «The Latin Sides»

2977

AUTORE

Sonny Stitt

TITOLO DEL DISCO

«The Latin Sides»

ETICHETTA

Phono


Il cd include due lavori del 1963, che mettono in evidenza un lato poco conosciuto della produzione di Stitt. I primi sei brani sono tratti da «Primitivo Soul», finora mai edito su Cd; i restanti otto componevano «Stitt Goes Latin». Nel primo disco (in realtà inciso alcune settimane dopo) Stitt si concentra esclusivamente sul tenore, mentre nel secondo impiega prevalentemente il contralto. Musicista di formazione bop a suo tempo spesso oscurato – come contraltista e nella considerazione della critica – da Charlie Parker, Stitt aveva sviluppato una voce e un linguaggio propri, evidenti anche nell’approccio al tenore (dal suono rotondo, tornito e intriso di blues feeeling) maturato anche attraverso le collaborazioni con Gene Ammons. L’immersione nel mondo latino risulta particolarmente convincente negli otto brani di «Stitt Goes Latin»: sei di propria composizione, più My Little Suede Shoes e una Autumn Leaves debitamente riarrangiata. L’obiettivo è raggiunto in virtù della dialettica feconda con Jones e di una ritmica più dinamica e meglio assortita, formata da Gales, Bobo, «Patato» Valdés e Martínez, e integrata dal ventiduenne e già promettente Corea.

Boddi

[da Musica Jazz, febbraio 2018]


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Thad Jones (tr.), Sonny Stitt (ten., alto), Ronnie Mathews, Chick Corea (p.), Leonard Gaskin, Larry Gales (cb.), Herbie Lovelle, Willie Bobo (batt.), Marcelino Valdés, Osvaldo «Chihuahua» Martínez, Carlos «Patato» Valdés (perc.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 6-11-63; Englewood Cliffs, 31-12-63.