Musica Jazz di marzo 2021 è in edicola

Il magazine con le anticipazioni delle rubriche e degli articoli. La cover story, il dossier, le interviste, le recensioni e l'esclusivo CD allegato

129376

 

IL CD ALLEGATO A MUSICA JAZZ DI MARZO 2021

FRANCO D’ANDREA
«The Artist’s Choice»

Ricavato da otto diversi album registrati tra il 2013 e il 2019 per la Parco della Musica Records, «The Artist’s Choice» offre con ragionevole certezza la miglior panoramica possibile dell’attività recente di Franco D’Andrea, grazie a una scelta di brani che va dal piano solo (su due venerabili ma trasfigurati standard come Lover Man e St. Louis Blues) a un’ampia formazione come l’ottetto, passando dal classico trio con contrabbasso e batteria (Aldo Mella e Zeno de Rossi) ad altri dialoghi «a tre» di struttura anomala e sorprendente (il trio con Dave Douglas e Han Bennink, «Traditions Today» con Mauro Ottolino e Daniele D’Agaro, «New Things» con Enrico Terragnoli e Mirko Cisilino, «Electric Tree» con Andrea Ayassot e DJ Rocca). Senza ovviamente trascurare il celebrato sestetto che continua, ormai da anni, a rappresentare un caposaldo nella vita musicale di D’Andrea e che qui è rappresentato da due lunghi brani che ne mettono in luce tutti i grandi meriti. Per chiunque voglia conoscere il volto più contemporaneo di Franco D’Andrea, là dove il passato si mischia con il presente per costituire una miscela probabilmente unica nel jazz di oggi, questo è il disco giusto.

ACQUISTA ORA MUSICA JAZZ DI MARZO 2021!

 

COVER STORY

CHICK COREA

L’improvvisa e sorprendente scomparsa del pianista di Boston ci spinge a ripercorrere alcuni dei tratti meno esplorati di una produzione vastissima e difficile da inquadrare: gli esperimenti «classici» e il periodo «free»

DOSSIER 

FRANCO D’ANDREA

Un anniversario importante per il più premiato dei pianisti italiani che continua imperterrito, come fa praticamente da sempre, la sua originale esplorazione degli elementi del jazz.

DOSSIER

ART BLAKEY 

Poco più di trent’anni fa, nell’ottobre 1990, se ne andava uno dei più grandi batteristi di ogni tempo, per molti ascoltatori l’immagine stessa del jazz. Lo ricordiamo così.

JAZZ PEOPLE

JOE CHAMBERS
 
È un batterista leggendario, fin dagli anni Sessanta, una colonna del Blue Note Sound. È un compositore di altissimo livello. Da tempo si dedica con sempre maggiore assiduità anche al vibrafono. È Joe Chambers, un grande maestro.

DISCHI DA NON PERDERE

FRANCESCA REMIGI&ARCHIPÉLAGOS, MACHA GARIBIAN, JOE CHAMBERS, NICOLA CONTE&GIANLUCA PETRELLA, PAOLO FRESU, ANDREAS WILLERS 7 OF 8, DR. LONNIE SMITH, DUO DISCANTUS, GREG OSBY&FLORIAN ARBENZ, JYOTI, MATT WILSON, PAGO LIBRE, STEFANO TAMBORRINO, TINGVALL TRIO, CRISTINA ZAVALLONI, ALESSANDRO FABBRI, PAT METHENY, ANDRÁS SCHIFF&JÖRG WIDMANN

 

SPEAKERS’ CORNER

LE INTERVISTE IMPOSSIBILI

Oggi si fa largo uso delle interviste, ma i loro meccanismi variano in base a molteplici fattori e, quindi, i risultati finiscono per essere imprevedibili e tutt’altro che oggettivi.

 

IN STUDIO CON…

GIOVANNI HOFFER

IL CORNO ALLA RISCOSSA, TRA JAZZ E CLASSICA
Dice Paolo Fresu: «Oltre a emozionare per la bellezza dei temi, questo disco è utile a mostrare l’altro viso di uno strumento straordinario che merita uno slancio nuovo»

 

ACQUISTA ORA MUSICA JAZZ DI MARZO 2021!

 

INTERVISTA

TINO TRACANNA

Da oltre quarant’anni, il sassofonista livornese-bergamasco è uno dei protagonisti della scena italiana. Leader, in proprio, ma anche collaboratore di gruppi ormai storici come il quartetto Franco D’Andrea e il quintetto di Paolo Fresu, non cessa di sorprendere.

PIANO (NON) SOLO

ALESSANDRO GALATI

Anche in periodo di lockdown, il pianista fiorentino continua la sua attività musicale con molte iniziative che ne mettono in evidenza l’indefesso spirito artistico e la volontà di non arrendersi a questi tempi confusi.
Ecco un viaggio – guidato – all’interno della sua filosofia.

IL JAZZ ALLE DONNE!

CRISTINA ZAVALLONI

Nuovo album per la cantante bolognese, un disco che, anche nelle parole ella sua autrice, rappresenta un vero punto di svolta in una carriera ormai già lunga e piena di riconoscimenti. Sentiamo quindi da lei il perché.

 

IL JAZZ ALLE DONNE!

MACHA GHARIBIAN

Vi presentiamo una musicista di enorme talento. Compositrice, pianista, cantante, la giovane francese di ascendenze armene e italiane ha già inciso tre album e sembra destinata a un brillante futuro. Ci auguriamo che possa averlo anche da noi.

IL JAZZ ALLE DONNE!

ANAT FORT

La brillante pianista israeliana è da tempo un nome di rilievo sulla scena discografica e concertistica internazionale, come testimoniano le sue numerose esperienze al fianco di Paul Motian, Gianluigi Trovesi, Perry Robinson e tanti altri. Ecco la sua storia.

IL JAZZ ALLE DONNE!

FRANCESCA REMIGI

Segnatevi questo nome. La giovane batterista di Bergamo ha le idee chiare e un talento da vendere, e il suo album di debutto è uno dei più interessanti degli ultimi tempi. A lei la parola, per raccontarci il come e il perché dei suoi passi da gigante.

RICORDANDO

MILFORD GRAVES

Dolorosissima la scomparsa di uno dei grandi protagonisti dell’arte della percussione, avvenuta negli stessi giorni di quella del suo vecchio amico Chick Corea. Abbiamo quindi chiesto a un ben noto batterista italiano, che ha spesso frequentato la scena newyorkese, di tracciare il ritratto di un maestro unico e inimitabile.

CHITARRE

ALBERTO PARMEGIANI

Il chitarrista barese, da tempo presenza assidua e rilevante sulla scena, pubblica un album molto diverso dal solito e che ne rivela robuste passioni trasversali. Ascoltiamo la sua storia, vero spaccato di ciò che succedeva in Italia già quarant’anni fa.

LATIN JAZZ

CARLOS DEL PUERTO

Qualche tempo dopo aver intervistato Carlitos Del Puerto, uno dei più popolari e richiesti contrabassisti d’oggi, ci è sembrato doveroso tracciare un ritratto anche del padre Carlos, strumentista illustre e tra i fondatori della via cubana al jazz.

CIRCUS

 

TEMPO DI BLUES

L’UMORISMO E LE SIGNORE DEL BLUES
seconda parte

La cospicua rappresentanza femminile di blues e r&b è parsa sempre motivata dal gusto del comico e dell’eccentrico: un gusto evidente solo nelle più acclamate veterane, travolgenti modulatrici di pathos e humor, ma anche in creature emergenti e in figure d’importanza geografica più limitata.

MOON IN JUNE

JOHN MAYALL

Un monumentale cofanetto raccoglie la migliore produzione del più illustre bluesman britannico, ovvero John Mayall.

ACQUISTA ORA MUSICA JAZZ DI MARZO 2021!

CHANSON(G)S

IL FASCINO DISCRETO DELLA LEGGEREZZA

Il Quartetto Cetra celebrato da un monumentale cofanetto di dieci cd, così come gli anniversari di Gianni Rodari e Cochi e Renato.

ACQUISTA ORA MUSICA JAZZ DI MARZO 2021!

 

CODA: MY FOOLISH EAR

UNA CELEBRAZIONE DELLA VITA, DELLA BELLEZZA, DELL’AMORE

“Art Déco”, inciso nel 1988, è uno degli ultimi, grandi album di Don Cherry, che è scomparso ancora giovane ma ha fatto in tempo a lasciare segni indelebili