Ambrose Akinmusire «The Imagined Savior Is Far Easier To Paint»

2925

AUTORE

Ambrose Akinmusire

TITOLO DEL DISCO

«The Imagined Savior Is Far Easier To Paint»

ETICHETTA

Blue Note

 


 

L’atteso seguito di «When The Heart Emerges Glistening» conferma la perizia strumentale di Akinmusire e insieme la sua ambiziosa visione artistica. Contenuti estremamente vari spiegano la struttura formale frastagliata (benché non innovativa nel linguaggio), mentre il pathos che pervade l’insieme marca una netta continuità con il mood dell’album precedente. Se il jazz è la base di partenza, numerose le divagazioni che lo conducono ai confini e oltre: vocali, classiche ed elettroniche. È un disco volutamente (e studiatamente) eclettico, che può spiazzare o dividere ma non lasciare indifferenti.

Cerini

 


 

DISTRIBUTORE

Universal

FORMAZIONE

Ambrose Akinmusire (tr., tast.), Walter Smith (ten.), Sam Harris (p., tast.), Harish Raghavan (cb.), Justin Brown (batt.); agg. Elena Penderhughes (fl., 6), Charles Altura (chit., 2, 4, 5, 8, 11), Maria Im, Brooke Quiggens Saulnier (viol., 3, 6, 12), Kallie Ciechomsky (viola, 3, 6, 12), Maria Bella Jeffers (cello, 3, 6, 12), Becca Stevens (voc., 3), Theo Bleckmann (voc., 7), Al Spx (voc., 9), Muna Blake (voc., 10).

DATA REGISTRAZIONE

 Loc. e data scon.