Satoko Fujii «Stone»

4572

AUTORE

Satoko Fujii

TITOLO DEL DISCO

«Stone»

ETICHETTA

Libra


A suggello di quel 2018 in cui ha chiuso (il 9 ottobre) la sua sesta decade di vita, celebrata con l’ormai famigerata serie di un disco al mese, Satoko Fujii ha registrato cinque dei quindici brani che compongono questo suo ennesimo album solitario (il resto risale a dieci giorni esatti prima del compleanno), minimale nel tono e nel suo progredire, quanto frastagliato, poliforme, nei percorsi prescelti. Applicazioni varie al piano, a conti fatti restituito nella sua essenza non così spesso, percentualmente parlando, alonano – per così dire – in maniera costante, capillare, il monologare dell’artista, che sembra godere non poco di tutti gli echi e riverberi più o meno naturali e più o meno cercati che lo svolgersi della materia musicale si porta appresso: piccoli episodi delicati (per quanto il secondo, Trachyte, sfiori gli otto minuti), dalla parsimonia di mezzi qua e là persino eccessiva, frutto di una concentrazione e un controllo assoluti della materia sonora. Dovessimo sbilanciarci indicando dove l’opera(zione) raggiunge il suo apice, opteremmo per il dittico centrale comprendente i brani 7 (Lava) e 8 (Icy Wood) e ancora, poco oltre, Basalt (sempre di pietre stiamo parlando), tutti fra gli episodi più schiettamente pianistici del totale.

Lavoro di estremo rigore pur con qualche episodica afasia ispirativa.

Bazzurro

[da Musica Jazz, settembre 2019]


DISTRIBUTORE

librarecords.com

FORMAZIONE

Satoko Fujii (p., p. prep., effetti).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 30-9-18 e 12-12-18.