STACEY KENT: OGNI NOTA HA LA SUA IMPORTANZA

82

[youtube width=”590″ height=”360″ video_id=”x4CpQNdJsac”]

Stati Uniti, Inghilterra, Francia e Brasile sono la casa di Stacey Kent, sempre in fermento e sempre sottobraccio al suo compagno di musica e di vita, il sassofonista Jim Tomlinson.

La vocalist del New Jersey non ha mai fatto mistero del suo amore per il Brasile, che si esprime limpidamente nel suo nuovissimo «The Changing Lights», pubblicato per la francese Parlophone (Warner). Una storia d’amore nata quando Stacey aveva quattordici anni «da un amico, dove ascoltai João Gilberto con Stan Getz e Jobim» e, via via, cresciuta tanto da farla collaborare anche con Marcos Valle.

Ora l’aspetta un tour  mondiale che durerà ben due anni e toccherà anche l’Italia (il 28 a Bari e il 29 a Milano).

Musica Jazz di novembre dedica la cover story alla cantante (e a volte chitarrista) americana, con un’intervista in cui Stacey parla anche del suo passato e del suo futuro.

A Ayroldi