Sexmob – Medeski «Sexmob Meets Medeski»

2099

AUTORE

Sexmob-Medeski

TITOLO DEL DISCO

«Sexmob Meets Medeski»

ETICHETTA

Thirsty Ear

 


 

Dedicato alla memoria di Thomas Stöwsand e registrato al festival di Willisau dalla radio svizzera, arriva adesso su disco questo strabordante concerto dei Sexmob rafforzati per l’occasione dall’organo di Medeski che inesorabile chiosa, ronza e si accende a ogni momento. I brani, raggruppati in tre megamedley che costituiscono altrettante Willisau Suite, spaziano da Ellington a Basie, da Prince a John Barry, senza dimenticare di omaggiare sul finale il clarinetto sornione di Artie Shaw. Le composizioni originali, unite alle riletture che suonano come altrettante affettuose parodie, offrono materia musicale a una postmoderna macchina da swing: i Sexmob hanno verve e idee, oltre a poter contare sull’attrattiva di uno strumento davvero unico come la tromba a coulisse di Bernstein, che ha poco della tromba e qualcosa del trombone, ricordando invece molto per sonorità, fraseggio e senso obliquo del ritmo un clarinetto o una chitarra.

Versienti

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Steven Bernstein (tr. a coulisse), Briggan Krauss (alto), John Medeski (org.), Tony Scherr (cb.), Kenny Wollesen (batt., perc.).

DATA REGISTRAZIONE

Willisau, 1-9-06.