Ralph Towner «My Foolish Heart»

491

AUTORE

Ralph Towner

TITOLO DEL DISCO

«My Foolish Heart»

ETICHETTA

ECM


 

Una veronica di Adriano Panatta, una serpentina di Leo Messi, un monologo di Vittorio Gassman: cosa c’è di più naturale, di più classico? Esattamente come un disco per sola chitarra di Ralph Towner. Eppure, in tutti questi casi, ogni volta la magia riesce a ripetersi. Non fa ovviamente eccezione questo «My Foolish Heart» (che solo il titolo, in quanto a classicità…), undici pezzi a firma del settantasettenne chitarrista di Chehalis, Washington, più lo standard eponimo.

Vi aleggia incontrastata un’eleganza assoluta, sia che Towner dia di piglio alla chitarra classica, con purezza di tocco e capacità di far respirare la musica tali da far invidia ai migliori concertisti (classici, appunto), sia che a mulinare sotto le sue dita sia la dodici corde, come accade in particolare in Clarion Call, tra i brani più riusciti del cd, diremmo con gli iniziali Pilgrim e I’ll Sing To You, dove l’estasi si manifesta (e magari, strada facendo, si fa persino lievemente prevedibile, in maniera in fin dei conti pressoché fisiologica), Ubi Sunt, Biding Time e Blue As In Bley, di rinnovata impeccabilità, particolare, questo, che del resto non abbandona il disco per un solo istante.

Registrazione, ça va sans dire, a sua volta impeccabile, opera, come spesso accade chez Manfred Eicher, del nostro Stefano Amerio.

Bazzurro


DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Ralph Towner (chit., chit. 12 corde).

DATA REGISTRAZIONE

Lugano, febbraio 2016.