Mário Costa «Oxy Patina»

3484

AUTORE

Mário Costa

TITOLO DEL DISCO

«Oxy Patina»

ETICHETTA

Clean Feed


Nell’altalenante ed esuberante produzione dell’etichetta portoghese, sfoggia bel carattere e un buon numero di soluzioni tanto inattese quanto benvenute, l’opera prima realizzata come titolare da Costa, che iniziò a mettersi in luce negli album del connazionale Hugo Carvalhais. In azione c’è una sorta di power trio dotato di apprezzabile empatia, qui ripreso al 26° Festival de Jazz de Praça da Ervacon, ma la totale assenza di suoni d’ambiente sembra far provenire la registrazione da uno studio.

I tre si ritagliano spazi ben precisi e coordinati. Ducret perfettamente calato nella parte del solista con assoli tesi e taglienti, Delbecq abile a dare profondità alle atmosfere e al tempo stesso ad abbandonarle con fughe repentine e il leader che misura presenza e assenza del suo supporto ritmico con rigorosa precisione. Le nove composizioni sono tutte caratterizzate da un senso di mistero e di attesa, a tratti da una vena malinconica e sempre da improvvise accensioni che rendono variegato l’ascolto ed evitano cali di attenzione. Da menzionare il lavoro particolarmente ficcante di Ducret nel concitatissimo Erosion, e nel nervoso Liquid Stone, mentre si apprezza non poco Delbecq nel lavoro di costruzione dell’intera impalcatura delle oscure Marble Forest e Aluminium Foil. Il vertice dell’interplay si riscontra però in Illusion, con un tema semplice e avvolgente che si reitera a spirale in modo da assumere sempre maggior consistenza e velocità, lasciando al tempo stesso la possibilità di intrecciare momenti solistici e collettivi.

Fucile


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Benoît Delbecq (p., sint., elettr.), Marc Ducret (chit.), Mário Costa (batt., elettr.).

DATA REGISTRAZIONE

Viana da Castelo, dal 27 al 30 luglio 2017.