New Echo System a Venezia, dal 18 giugno

Ha inizio con Therminal C e Matilde Sambo la rassegna che si tiene a Palazzo Trevisan degli Ulivi, con la curatela artistica di Enrico Bettinello.

16091
Coralie Ehinger (Therminal C) per stampa ©Lionel Palierne

Prende il via questa settimana a Venezia, Palazzo Trevisan Degli Ulivi, New
Echo System, il nuovo progetto di Pro Helvetia che attiva pratiche di incontro
e ricerca nell’ambito della musica e delle performing arts.
L’incontro tra i suoni e i gesti della musicista svizzera Therminal C (nome
d’arte di Coralie Ehinger, theremin e sintetizzatori) e lo sguardo dell’artista
veneziana Matilde Sambo costituisce il primo appuntamento del progetto.
Al termine di un periodo di residenza collaborativa, le due artiste presentano
al pubblico, venerdì 18 giugno alle 21, l’esito performativo della loro ricerca.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti, previa registrazione
obbligatoria tramite Eventbrite.
Per accedere al concerto sarà necessario presentarsi a Palazzo Trevisan
degli Ulivi almeno 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo e indossare la
mascherina protettiva per tutta la durata della performance.
Nato dall’esperienza della rassegna New Echoes (che dal 2017 ha portato a
Venezia concerti e performance di grande impatto e originalità) e dalle
riflessioni stimolate dal difficile periodo pandemico, New Echo System si
presenta come uno spazio dove far crescere idee, dove mettere in contatto
artisti Svizzeri e Italiani, dove far dialogare le differenti discipline, con una
particolare attenzione alla sostenibilità.
Un luogo e una modalità di ricerca e confronto, di produzione e di condivisione
tra i linguaggi che prevede concerti, performance, periodi di ricerca,
attivazione di produzioni e collaborazioni sia in Svizzera che a Venezia,
all’insegna di una condivisione che include le comunità di spettatori e
spettatrici in un ecosistema sempre in evoluzione.
Oltre alla collaborazione tra Therminal C e Matilde Sambo, nel programma
2021, che recupera con piacere anche alcuni appuntamenti che erano saltati
l’anno prima, troviamo il jazz degli Ikarus (1 agosto a Dolo), l’electro-pop di
LIUN + The Science Fiction Band (24 settembre al Teatrino di Palazzo
Grassi), un progetto che metterà insieme Andrina Bollinger (già apprezzata
a Venezia con le Eclecta) e Alessandra Bossa delle O-Janà (15 ottobre a
Palazzo Trevisan), il pianoforte di Yves Theiler (29 ottobre a Palazzo
Trevisan), nonché la prima fase di una progettualità che fa incontrare la mitica
etichetta svizzera OUS con il network veneziano VER-V, all’insegna
dell’innovazione nella musica elettronica (3 dicembre a Palazzo Trevisan)
Tra i partner di questo ricco cartellone ci sono Palazzo Grassi – Punta dellaDogana, Jazz Area Metropolitana, il Festival Jazz di Cully e V.E.R-V. (Venice
Electroacoustic Rendez-Vous)
New Echo System è un progetto curato da Enrico Bettinello per Pro Helvetia
***
Palazzo Trevisan degli Ulivi, Venezia
Residenza dal 15 al 19 giugno
Performance venerdì 18 giugno, ore 21
THERMINAL C + MATILDE SAMBO
(artiste in residenza)
Coralie Ehinger (theremin, sintetizzatori)
Matilde Sambo (video)
“Movimenti e gesti raccontano storie e aprono nuove dimensioni.
Tutto è parte di un movimento circolare, fibre invisibili che si muovono con
sovrapposizioni e intersezioni in grado di creare dialoghi inaspettati.
Il 93% della comunicazione è gesto e suono: venite e comunicate con noi!
Immergetevi nel suono e nel corpo, come fareste nel mare.
I gesti delicati che servono a suonare il theremin muovono onde e corde
invisibili.
Attivano una conversazione con immagini della natura e di corpi, che
scivolano e diventano vivi.
Immagini e suono senza contatto. Impatto totale”
Coralie Ehinger & Matilde Sambo
Coralie Ehinger vive e lavora a Losanna.
Artista, educatrice e organizzatrice attivissima nel mondo del theremin e dei
sintetizzatori, ha fondato N/O/D/E, festival dedicato al rapporto tra suono,
scienza e elettronica.
Con il nome Therminal C crea, compone, elabora progetti in cui il video
incontra il theremin e il sintetizzatore modulare, incrociando la
sperimentazione più avanzata con l’inconfondibile natura melodica del
theremin.
Ha collaborato con artisti come Fauve, Xewin, Sonia Biétry (nel progetto
Audiokino), Sylvain Ehinger (Koozebane), nonché con il maestro di ombre
cinesi Philippe Beau.
Matilde Sambo nasce a Venezia nel 1993.
È laureata in Arti Visive presso IUAV (Venezia), ma vive e lavora a Milano.
Lavora con diversi linguaggi artistici tra cui la scultura, il video, la performance
e il suono.
Ha partecipato a residenze artistiche nazionali e internazionali come VIR, ViaFarini – In Residence, Milano (2017-2018), Collective Signatures, Formentera
– Spagna (2018) e BoCs Art, Cosenza (2019).
In ambito musicale e performativo è stata invece ospite, tra gli altri, al Festival
Angelica, Teatro San Leonardo, Bologna; Pasinger Fabrik, Monaco; Argo 16,
Venezia e Radio Raheem, Milano;
Dal 2019 collabora attivamente con la Fonderia Artistica Battaglia di Milano.
È rappresentata dalla galleria aA29 Project Room (Milano – Caserta).
https://coralieehinger.ch/index_en.html
https://www.matildesambo.com