Marcin Wasilewski «Live»

1771

AUTORE

Marcin Wasilewski

TITOLO DEL DISCO

«Live»

ETICHETTA

ECM

 


 

Anche Marcin Wasilewski è oggi una figura di punta sulla scena del Vecchio Continente. Gli appassionati lo ricordano per le collaborazioni col batterista Manu Katché e soprattutto accanto a Tomasz Stanko, l’ascetico guru della tromba che ci ha lasciato da qualche mese. Dopo quattro album da leader per la label di Manfred Eicher, il pianista polacco fa scala reale col primo e atteso lavoro dal vivo del suo consolidato trio (Sławomir Kurkiewicz al contrabbasso e Michal Miskiewicz alla batteria). Il disco gioca in buona parte sul repertorio del precedente lavoro in studio «Spark Of Life» e fotografa il gruppo in forma davvero smagliante. Rispetto al collega scandinavo, Wasilewski ha un’attitudine assai più energica, dinamica e pop in senso lato (la ripresa di Message In A Bottle dei Police la dice lunga). E in questo il suo gruppo può vantare affinità elettive con l’E.S.T. del compianto Esbjörn Svensson, mentre nell’approccio pianistico ritmicamente sostenuto il nostro ha metabolizzato la lezione di Herbie Hancock. Non a caso, del maestro di Chicago Marcin regala una trascinante versione – sia pure in chiave acustica – di Actual Proof, fiore all’occhiello di «Thrust», l’album jazz-funk del 1974 che fece seguito al grande successo commerciale ottenuto con il leggendario «Head Hunters». Un disco trascinante, che si ascolta più volte con piacere.

Franchi


 

DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Marci Wasilewski (p.), Sławomir Kurkiewicz (cb), Michal Miskiewicz (batt.).

DATA REGISTRAZIONE