Majid Bekkas «Magic Spirit Quartet»

4992

AUTORE

Majid Bekkas 

TITOLO DEL DISCO

«Magic Spirit Quartet»

ETICHETTA

Act Music


Spesso accade che ci si debba chiedere: cosa ci fanno un musicista marocchino, due svedesi e un danese insieme? Fortunatamente, questa domanda ricorre sempre più spesso: sinergie? Sinestesie? Sicuramente la musica che qui scorre è ricca di fascino e di storia: sette brani che, all’ombra delle stesse fronde, riparano il predicato nordeuropeo e quello arabo-magrebino. Bekkas è un «gran maestro» della chitarra classica (ma qui lo si ascolta con quella elettrica), nonché dell’oud e della chitarra dello Gnawa, alias il guembri. La sua voce, aspra, sprezzante intona la cantillazione come i migliori griot. E qui, con il quartetto mette mano alla tradizione del popolo Gnawa, cimentandosi anche con due composizioni a sua firma: Hassania, dove il blues è sottinteso nelle pennellate alla chitarra elettrica, e nelle intonazioni ispaniche di Chahia Taiba, impreziosite dal tocco melodico, latina di Kajfeš. Un disco che fa della forza narrativa, del crescendo sonoro dirompente (Aicha) e della perfetta amalgama del combo, i suoi punti di forza. Il tutto, ovviamente, grazie a un percorso storico ricco di fascino e mistero, che ci ricorda il vero punto di partenza del jazz: l’Africa. Non mancano passaggi di afro-funk (Bania) e di blues subsahriano (Daymallah). Insomma, qui c’è un significativo pezzo di storia della musica, tutta da ascoltare. 
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Goran Kajfeš (tr.), Jesper Nordenström (p., org., synth., spinetta), Majid Bekkas (chit., oud, guembri, voc.), Stefan Pasborg (batt., perc.).

DATA REGISTRAZIONE

Copenaghen, 12 e 13-7-18.